dalla Home

Curiosità

pubblicato il 20 aprile 2011

Kia K2

Basata sulla nuova Rio è riservata alla Cina con motori a benzina 1.4 o 1.6

Kia K2
Galleria fotografica - Kia K2Galleria fotografica - Kia K2
  • Kia K2 - anteprima 1
  • Kia K2 - anteprima 2
  • Kia K2 - anteprima 3
  • Kia K2 - anteprima 4

Si chiama K2 la nuova berlina del segmento B che Kia presenta al Salone dell'auto di Shanghai insieme al partner locale Dongfeng Yueda-Kia. La base è quella della nuova Rio vista al Salone di Ginevra, ma la K2 è un modello inedito che è stato sviluppato espressamente per il mercato cinese. L'obiettivo del costruttore è infatti quello di conquistare la maggior porzione possibile di un mercato promettente come quello cinese seguendo una strategia già collaudata in Europa, ovvero lo sviluppo di auto che si collocano nel segmento più richiesto. E' così che, dopo l'introduzione nel Vecchio Continente di modelli mirati, come la gamma cee'd nel segmento C e la Venga nel segmento delle monovolume compatte, è la volta di una novità che si inserisce in un segmento che vale il 16% delle vendite nell'intero mercato cinese.

L'AMBIZIONE DI KIA
La Kia K2 si posiziona sul mercato cinese come una compatta "premium" e secondo Hyoung-Keun Lee, Vice Presidente di Kia Motors, questo "sarà lo strumento per Kia non solo per continuare ad essere uno dei marchi con il più rapido tasso di crescita, ma anche per entrare nella top ten del mercato cinese per qualità e soddisfazione del cliente". Pur mantenendo l'impostazione tecnica della nuova Rio, che arriverà in Europa dopo l'estate, la K2 è stata totalmente ridisegnata nella carrozzeria per adeguarsi alle tendenze del mercato cinese e ripropone alcuni elementi stilistici della già affermata K5 (corrispondente alla Optima degli altri mercati). La K2 più lunga più larga e più bassa della precedente Rio che sostituisce (misura 4,370 mm di lunghezza 1,700 mm di larghezza e 1,460 mm di altezza) e vanta il passo maggiore della categoria (2,570 mm), con un vano bagagli dalla capacità di 500 litri (secondo le norme VDA). All'interno la strumentazione è a "tre cilindri"; le finiture propongono pennelli porta in tessuto, volante e cambio sono rivestiti in pelle e l'avviamento è a pulsante con il sistema "smart key".

PRODOTTA IN CINA CON DUE MOTORIZZAZIONI DISPONIBILI
Per la Kia K2 saranno disponibili 6 differenti livelli di equipaggiamento, con motori a benzina 1.4 da 107 CV o 1.6 da 123 CV della serie Gamma, abbinati a un cambio manuale o a una trasmissione automatica. Il primo ha un consumo dichiarato di 6.1 litri/100km (6.5 litri/100km con cambio automatico) mentre il secondo, disponibile solo con cambio automatico, ha un consumo di 6.4 litri/100km. Questa berlina sarà prodotta localmente nell'impianto comune Dongfeng Yueda-Kia, situato nella provincia dello Jiangsu, da cui usciranno i primi esemplari nel prossimo mese di giugno; da agosto poi prenderà l'avvio anche la produzione della versione a 5 porte della K2.

Autore:

Tag: Curiosità , Kia , auto coreane , shanghai , cina


Top