dalla Home

Mercato

pubblicato il 7 aprile 2011

Jaguar progetta il futuro pensando all’Oriente

Cina e India sono nel mirino della Casa inglese

Jaguar progetta il futuro pensando all’Oriente
Galleria fotografica - Jaguar XF restyling. I prototipiGalleria fotografica - Jaguar XF restyling. I prototipi
  • Jaguar XF restyling. I prototipi - anteprima 1
  • Jaguar XF restyling. I prototipi - anteprima 2

Jaguar ha messo l'Oriente nel mirino. Cina e India. Sono queste le nuove terre di conquista del felino di Coventry (Whitley per la precisione), senza dimenticare gli USA, la patria e il Vecchio Continente in generale. Una strategia globale che punta a incrementare il fatturato, gli utili e le quote di mercato. Obiezione: perché dovrebbero avere successo gli indiani della Tata dove gli americani della Ford (i precedenti proprietari del Marchio britannico) hanno raccolto pochissime soddisfazioni? Ecco la risposta.

A OGNUNO IL SUO
Abbiamo parlato di strategia globale, ma è più corretto parlare di "glocale". Efficienza ed economie di scala rimangono sullo sfondo come linee guida, ma con differenziazioni mirate che permettono di incontrare i gusti del pubblico, peculiari in ogni mercato. A cominciare dall'India, dove la forza della rete vendita del Gruppo Tata non può che fare bene alla diffusione del Marchio. Un primo assaggio si è avuto tra il 2009 e il 2010, con il passaggio da poche centinaia a qualche migliaio di vetture vendute. In futuro, lo sfruttamento delle sinergie non potrà che giovare ulteriormente alle casse di Jaguar.

XJ E CINA
Spostando lo sguardo a Est, quello cinese è il mercato che Jaguar valuta con maggiore interesse. Qui, un nuovo V6 a benzina permetterà all'ammiraglia XJ di incrementare notevolmente i propri numeri. Il motivo è da ricercare nel sistema di tassazione cinese sul lusso, che per la V8 incide fino a portare il prezzo della vettura all'equivalente di 230.000 euro, mentre sulla V6 sarà meno penalizzante (il prezzo si aggirerà intorno ai 115.000 euro). In una "piazza" che nel 2010 ha fatto registrare il 47% di crescita, ma che soprattutto dispone di potenzialità immense, certi segnali non si possono trascurare...

GLI AMERICANI CHIEDONO L'INTEGRALE
Una berlina di lusso su quattro, negli Stati Uniti, ha le quattro ruote motrici. Jaguar, nella gamma, ha solo la trazione posteriore. Una lacuna che le preclude una fetta importante del mercato, ma che presto verrà colmata. Sui tempi, in realtà, gli uomini del marketing non si sbottonano. Quello che trapela è che le 4WD verranno ottenute con l'implementazione di un modulo ibrido. Proprio l'elettrificazione, infatti, è un altro dei tasselli fondamentali della strategia globale Jaguar, uno dei cardini sui quali fondare il piano di espansione commerciale.

XK 2012
Gli appassionati della guida riceveranno a breve - le consegne cominciano a luglio - un piacevole "regalo": la cattivissima XKR-S. I 550 cavalli e 680 Nm di coppia spremuti dal suo V8 sovralimentato le permettono di raggiungere i 300 km/h e, in 4,4 secondi, i 100 km/h con partenza da fermo. Telaisticamente, tutto è stato rivisto per contenere tanta furia: ammortizzatori, angoli delle sospensioni, controlli elettronici e differenziale autobloccante specifico permetteranno di tirare fuori il meglio della coupé sia su strada sia in pista. Sulla scia dell'entusiasmo, poi, a New York e Shangai verrà presentato ufficialmente il Model Year 2012 della XK "normale", con modifiche di dettaglio sia a livello estetico sia tecnico.

Galleria fotografica - Jaguar XKR-S Galleria fotografica - Jaguar XKR-S
  • Jaguar XKR-S  - anteprima 1
  • Jaguar XKR-S  - anteprima 2
  • Jaguar XKR-S  - anteprima 3
  • Jaguar XKR-S  - anteprima 4
  • Jaguar XKR-S  - anteprima 5
  • Jaguar XKR-S  - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Jaguar XJ my 2010Galleria fotografica - Nuova Jaguar XJ my 2010
  • Nuova Jaguar XJ my 2010 - anteprima 1
  • Nuova Jaguar XJ my 2010 - anteprima 2
  • Nuova Jaguar XJ my 2010 - anteprima 3
  • Nuova Jaguar XJ my 2010 - anteprima 4
  • Nuova Jaguar XJ my 2010 - anteprima 5
  • Nuova Jaguar XJ my 2010 - anteprima 6

Autore: Adriano Tosi

Tag: Mercato , Jaguar , auto inglesi , cina , india


Top