dalla Home

Attualità

pubblicato il 1 aprile 2011

Chiude l’unico distributore di metano in Valle d’Aosta?

Con la Sardegna, sarebbe l’unica regione senza auto a gas

Chiude l’unico distributore di metano in Valle d’Aosta?

In seguito a preoccupanti dichiarazioni pubbliche provenienti dalle istituzioni locali, alla redazione di Metauto Magazine è pervenuta la segnalazione che l'unico distributore di metano della Valle d'Aosta è a rischio chiusura. E' ciò che temono gli automobilisti valdostani che hanno scelto il gas naturale per autotrazione. Se le voci di smantellamento si realizzassero, l'assenza di distributori accomunerebbe la Regione alla Sardegna, unica altra area del Paese a non avere una rete per il metano (perché, in questo caso, non raggiunta da un metanodotto).

Nonostante il Costruttore automobilistico nazionale, la Fiat, punti molto sul metano per garantire una mobilità ecosostenibile e il mercato italiano sia storicamente uno dei più attivi in Europa, le infrastrutture non sembrano voler assecondare questi dati di fatto. La stessa Fiat, inoltre, non è convinta che l'auto elettrica sia la soluzione vincente per la riduzione dell'impatto ambientale dei veicoli futuri. L'intenzione di spingere l'auto a metano anche negli USA conferma infatti la strategia dell'ad Sergio Marchionne, supportata dall'alleanza del Lingotto con la Chrysler. "Se l'intero parco auto degli Stati Uniti andasse a metano - ha detto Marchionne in una recente intervista - gli americani potrebbero alimentarlo per cent'anni con le loro riserve nazionali di gas".

Autore:

Tag: Attualità , metano


Top