dalla Home

Test

pubblicato il 31 marzo 2011

Cadillac Escalade Hybrid

In coscienza, ve la sentite di viaggiare su oltre 5 metri di SUV senza provare a inquinare meno?

Cadillac Escalade Hybrid
Galleria fotografica - Cadillac Escalade HybridGalleria fotografica - Cadillac Escalade Hybrid
  • Cadillac Escalade Hybrid - anteprima 1
  • Cadillac Escalade Hybrid - anteprima 2
  • Cadillac Escalade Hybrid - anteprima 3
  • Cadillac Escalade Hybrid - anteprima 4
  • Cadillac Escalade Hybrid - anteprima 5
  • Cadillac Escalade Hybrid - anteprima 6

Se per voi le dimensioni contano, la Cadillac Escalade Hybrid è l'auto che fa per voi, soprattutto se, accanto alla voglia di fare le cose in grande, in voi c'è un pelo di coscienza civile e sociale che trova un appiglio nel vedere quella scritta "Hybrid" verde stampigliata sul lato. È grazie a quella che il SUV gigante americano può fare la figura del gigante buono. Sulle strade europee invece, soprattutto nelle strade strette dei nostri centri storici, rischia di essere come un elefante tra la cristalleria. Un pubblico per queste auto tuttavia c'è anche in Italia. È di nicchia, ma fa immagine. Per loro - e non solo - abbiamo provato su strada la Escalade Hybrid.

IL GIGANTE CROMATO
Sono 5.142 i mm di dimensione automobilistica arricchiti da un'altezza di 1.887 mm e da una larghezza di 2006 mm che con la naturale aggiunta dei retrovisori supera i 2,5 metri. E pensare che negli USA esiste anche la versione XLV con carrozzeria allungata ulteriormente a mm. Il passo è di 2.946 mm. La Escalade poi non fa nulla per dissimulare i propri ingombri con linee squadrate, fari dall'andamento verticale e cromature sparse dappertutto: dalla calandra alla parte inferiore dei gusci dei retrovisori, dallo sfogo laterale ai cerchi da 22 pollici, dalle maniglie porta alle barre porta tutto.

PREGO ACCOMODARSI AL PIANO SUPERIORE
L'abitacolo è concepito per 7 posti con la seconda (60/40) e la terza fila (50/50) di sedili che possono essere abbattuti o rimossi. Viaggiando con il tutto esaurito, rimangono solo 98 litri. Se invece si è in 5, abbattendo la terza fila ci sono 478 litri. In due si può arrivare a un massimo di 3.084 litri, accessibili dal portellone posteriore che, per la cronaca, è elettrico. Elettrico anche - e di grande effetto - è il predellino a estrazione automatica la cui presenza facilita l'ingresso e l'uscita dalla vettura accrescendo la sensazione che in realtà si tratta di "salire" e "scendere" da un mezzo che ha poco di convenzionale e un'altezza da terra di 2.288 mm. Va detto invece che l'angolo di apertura delle portiere posteriori non è particolarmente ampio, né il sistema di accesso ai sedili posteriori è memorabile per efficacia. Enorme il vano sotto il bracciolo anteriore, generosi per numero e capacità tutti gli altri portaoggetti di vario tipo, compresi gli immancabili porta bicchieri.

SISTEMA IBRIDO, A MODO SUO
Il posto di guida è ad un altezza quasi da auto articolato. La plancia è piena di pulsanti, enorme il bracciolo anteriore, diversa invece rispetto al solito la disposizione dei comandi intorno al piantone con la corona dello sterzo di grandi dimensioni che però può essere regolata solo in inclinazione e non in profondità. Qui troviamo la leva del cambio automatico, anche lei importante per dimensioni. Solo cinque le posizioni possibili (P R D N M) per una trasmissione che è il cuore del sistema ibrido bimodale della Cadillac studiato da General Motors a suo tempo con BMW e Mercedes che lo usano rispettivamente sulla X6 ActiveHybrid e sulla ML 450 Hybrid (non venduta in Europa). Del tutto particolare la conformazione interna con 4 rapporti fissi e due a variazione continua collegati con due motori elettrici collegati con una batteria Ni-mh a 300 Volt. Il motore è un V8 6 litri da 337 CV a 5.100 giri/min e 495 Nm a 5.100 giri/min, dotato di albero a camme centrale e distribuzione ad aste e bilancieri con due valvole per cilindro, variatore di fase e sistema di disattivazione selettiva dei cilindri. In questo modo il V8 a bassi carichi viaggia a 4 cilindri mentre fino a 30 km/h e per brevi tratti questo gigante riesce a marciare anche in modalità solo elettrica. Non dichiarata la potenza combinata del sistema ibrido il cui comportamento può essere visualizzato su una schermata dedicata del display da 8 pollici nel quale cono integrati anche il sistema audio e il navigatore. Il sistema di climatizzazione è a 3 zone e alimentato direttamente dalla batteria ibrida per rimanere attivo anche con il V8 fermo.

GIGANTESCA, MA NON IMPOSSIBILE
L'Escalade, ci crediate o no, non si muove come un ippopotamo. L'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene nel tempo dichiarato di 8,4 secondi, un tempo che ci sembra ottimistico per 2.729 kg di auto, di sicuro è fluida grazie anche al supporto offerto dai motori elettrici. La frenata avviene in modo naturale, senza mai che vi sia la sensazione di peso eccessivo. Sensazioni particolari arrivano invece quando nelle strade urbane è più facile incontrare gli occhi dei conducenti di autobus che non quelli delle altre automobili. Questa Cadillac non è una cittadina per costituzione, ma ha un raggio di sterzata incredibilmente ridotto e il volante è sempre leggero. Le sospensioni, nonostante la presenza degli ammortizzatori magnetoreologici, non offrono un assorbimento impeccabile - ma qui la colpa è del telaio separato dalla carrozzeria - viceversa limitano bene il coricamento del corpo vettura in curva e persino lo sterzo (qui elettromeccanico) ha una risposta corretta, superiore alle attese. La velocità è di soli 170 km/h, un po' per l'aerodinamica da muro di cinta, un po' perché c'è la limitazione dell'elettronica.

ALLESTIMENTO SPECIFICO
La Cadillac Escalade Hybrid è commercializzata con il solo allestimento Sport Luxury a 85.695 euro, ovvero circa 2mila euro in più della versione con propulsione normale in allestimento Platinum Edition che però può vantare una dotazione di serie molto più completa e che in qualche caso - come i porta bicchieri riscaldati e refrigerati e i sedili a reclinazione elettrica - non è neppure reintegrabile sulla versione Hybrid. Tutto sommato, si tratta di una valutazione relativamente conveniente, soprattutto considerando il grado della tecnologia presente, i prezzi di alcune concorrenti e le dimensioni. Certo gli appassionati non ne faranno un elemento di dissuasione, anzi! Per loro le dimensioni contano, almeno quanto l'esclusività e il dire "però è ibrida"...

Scheda Versione

Cadillac Escalade Hybrid
Nome
Escalade Hybrid
Anno
2011 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Test , Cadillac , auto americane


Top