dalla Home

Attualità

pubblicato il 30 marzo 2011

Obama: auto più “verdi” per il governo USA

Il presidente americano riduce così la dipendenza dal petrolio estero

Obama: auto più “verdi” per il governo USA

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama annuncia oggi l'acquisto di nuove vetture elettriche e ibride per l'amministrazione americana. Entro il 2015 tutte le auto governative di servizio saranno più "verdi" per dare il buon esempio ai cittadini e per ridurre il fabbisogno interno di carburanti. In questa ottica e seguendo l'obiettivo della massima efficienza già avviato anche in Europa, la Casa Bianca intende tagliare di un terzo le importazioni di petrolio entro i prossimi 10 anni. Per arrivare a questo risultato Obama vuole aumentare la produzione nazionale di greggio e ridurre i consumi delle automobili nel periodo 2017-2025.

Un'altra iniziativa del presidente americano riguarda la richiesta al Congresso di creare nuovi incentivi per le auto a metano. L'ennesima spinta alla mobilità sostenibile data dall'amministrazione Obama segue la campagna che già nel 2010 ha visto l'acquisto di 23.000 nuove automobili più efficienti di quelle vecchie, fra cui si contano 9.000 ibride. Nel 2011 l'amministrazione federale americana potrà utilizzare anche le prime 100 auto elettriche. Anche se il numero di vetture è inferiore a quello delle "auto blu" della Pubblica Amministrazione italiana, è facile prevedere che l'arrivo delle nuove vetture avrà un benefico effetto dal punto di vista ambientale, economico e politico. Peccato che da questo nuovo "business" resti al momento escluso il gruppo Fiat-Chrysler, che negli USA non offre ibride o elettriche.

Autore:

Tag: Attualità , auto elettrica , auto ibride , dall'estero


Top