dalla Home

Curiosità

pubblicato il 30 marzo 2011

Il Salone di Detroit sarà più tecnologico e accogliente

Lavori in corso al Cobo Center per rinnovare la vetrina dell'evento

Il Salone di Detroit sarà più tecnologico e accogliente

Il Salone di Detroit non sarà più lo stesso. Dimenticate le immagini che vi abbiamo mostrato quanche tempo fa, perché il Cobo Center, la sede del Salone - a pochi passi dal fiume che divide la metropoli del Michigan dalla città canadese di Windsor e dal Renaissance Center, quartier generale di General Motors e simbolo dell'auto americana -, è in fase di ristrutturazione. Un maquillage, iniziato quest'anno e che si concluderà nel 2014, che fa parte di un più vasto piano di rilancio dell'evento che nelle ultime edizioni ha molto risentito della crisi. Nel 2009 siamo stati testimoni delle difficoltà americane, abbiamo visto e vi abbiamo raccontato delle perplessità asiatiche e della convinzione tedesca e poi, dopo due anni, la situazione è finalmente migliorata.

A gennaio è record di pubblico per il Salone di Detroit 2011 ed ora, con la ristrutturazione del Cobo Center, si punta a risollevare una volta per tutte l'immagine del più famoso salone dell'auto americano. Come si vede nel video pubblicato in rete dagli organizzatori della kermesse la nuova struttura punterà sulla tecnologia per accogliere pubblico, stampa e operatori del settore. All'esterno la rivoluzione più grande riguarda l'installazione di un maxi-schermo che promuoverà i prodotti auto e gli eventi legati al Salone. All'interno le sale conferenze saranno rimodernate per adattarsi meglio alle ultime frontiere della comunicazione. Curiosa la scelta di trasformare le pareti in ampie superfici di vetro per amplificare il legame di Detroit con il suo fiume.

Salone di Detroit - Cobo Center work in progress

Sono iniziati i lavori di ammodernamento presso il Cobo Center, la sede del Salone di Detroit (North American International Auto Show). Si concluderanno nel 2014.

Autore:

Tag: Curiosità , detroit , dall'estero


Top