dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 marzo 2011

Fiat e Chrysler al Politecnico di Torino

Corso di Laurea in Automotive Engineering, gemellato con la Windsor University

Fiat e Chrysler al Politecnico di Torino

L'ad di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, i Rettori del Politecnico di Torino (Francesco Profumo) e dell'Università canadese di Windsor (Alan Wildeman) hanno raggiunto l'accordo per far nascere un corso di laurea magistrale internazionale, l'International Joint Master Degree in Automotive Engineering (IJMD). Le joint venture tra Case automobilistiche e università non sono del tutto nuove, ma per la prima volta sono coinvolti soggetti di due diversi continenti. Dal prossimo anno accademico la doppia laurea sarà riconosciuta a un massimo di 50 aspiranti ingegneri dei due atenei, che svolgeranno parte del loro percorso formativo all'estero. Inoltre, il corso di laurea in Ingegneria dell'Autoveicolo, nato nel 1999 al Politecnico di Torino in occasione dei 100 anni della Fiat (e su iniziativa dell' Unione Europea), continuerà ad esistere, grazie al rinnovo della partnership tra il Lingotto e l'ateneo torinese fino al 2014.

Gli ingegneri che l'IJMD vuole formare usufruiranno dell'esperienza internazionale per prepararsi allo scenario automobilistico globale, in cui si troveranno ad operare. Il Gruppo Fiat-Chrysler è uno degli attori di questa competizione e supporta finanziariamente le università per offrire migliori opportunità ai futuri progettisti e gestori - accantonando invece "nomi storici" legati all'auto - dei prodotti e dei processi produttivi. I docenti universitari saranno poi affiancati da manager e tecnici delle due Case. Come per il corso di laurea già esistente a Torino, le conoscenze ingegneristiche che verranno trasmesse alle nuove figure professionali tengono conto di tutte le esigenze della supply chain necessaria a creare un'automobile. Sulla base delle competenze tipiche dell'ingegneria meccanica si innestano quelle dell'ingegneria elettronica, info-telematica e gestionale, finalizzate a supportare quattro tematiche: sistemi del veicolo, motori, gestione dei processi industriali e ingegneria virtuale.

Autore:

Tag: Curiosità , università , VIP , torino


Top