dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 marzo 2011

Da Bosch 1 milione di euro per il Giappone

L'aiuto economico è il primo dei sostegni che l'azienda dà al Paese colpito dal sisma

Da Bosch 1 milione di euro per il Giappone

La gara di solidarietà per il Giappone continua. Anche il Gruppo Bosch, come Fiat, BMW, Daimler, Renault, Nissan, Mitsubishi, GM e Continental, ha stanziato una somma di denaro in favore della Croce Rossa giapponese. Il versamento, di un milione di euro, vuole rappresentare "un segno della nostra grande vicinanza al Paese", ha detto Franz Fehrenbach, CEO del Gruppo Bosch.

L'aiuto economico è al momento l'unico sostegno che l'azienda può offrire alle vittime del disastro, fino a quando non sarà chiarita l'effettiva entità della catastrofe, si legge in una nota. Il Gruppo Bosch intende quindi rimandare ogni ulteriore decisione, al fine di poter contribuire nel migliore dei modi ai lavori di ricostruzione di uno Stato in cui è presente da 100 anni. Ovvero è approdata in Giappone solo 25 anni la sua fondazione, avvenuta a Stoccarda nel 1886 per opera di Robert Bosch (1861-1942), che l'aveva chiamata "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica".

Se vuoi donare anche tu per il Giappone, clicca qui.

[Foto: Flickr.com]

Autore:

Tag: Attualità , giappone


Top