dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 marzo 2011

La Fiat 500 arriva in Canada

L’utilitaria chic, sbarcata in USA, ora attraversa il confine

La Fiat 500 arriva in Canada
Galleria fotografica - Fiat 500 Prima EdizioneGalleria fotografica - Fiat 500 Prima Edizione
  • Fiat 500 Prima Edizione - anteprima 1
  • Fiat 500 Prima Edizione - anteprima 2
  • Fiat 500 Prima Edizione - anteprima 3
  • Fiat 500 Prima Edizione - anteprima 4
  • Fiat 500 Prima Edizione - anteprima 5
  • Fiat 500 Prima Edizione - anteprima 6

Dopo la consegna della Prima Edizione a un collezionista residente in Pennsylvania (USA), la Fiat 500 varca i confini settentrionali e si presenta sul mercato canadese. Proprio nel Paese della "foglia d'acero" l'ad del Gruppo Fiat, Sergio Marchionne, si trasferì con la famiglia all'età di 14 anni e iniziò la sua carriera di manager. La piccola 500 riporta il marchio Fiat in Canada, sfruttando la partnership con la Chrysler.

Il primo contatto degli auutomobilisti canadesi con la Fiat 500 è avvenuto nella regione del Quebec, dove 200 esemplari hanno sfilato lungo la TransCanada Highway. Secondo Reid Bigland, ad di Chrysler Canada, i clienti che apprezzano l'approccio europeo all'auto sono in crescita e i punti di forza della 500 sono lo stile "all'italiana" e i consumi dichiarati di 55 mpg (circa 4,3 l/100 km). Con queste credenziali, l'utilitaria Fiat sembra poter vincere i pregiudizi americani legati alle utilitarie e ai motori di piccola cilindrata.

Galleria fotografica - Fiat 500 per l'AmericaGalleria fotografica - Fiat 500 per l'America
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 1
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 2
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 3
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 4
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 5
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , Fiat , auto italiane , dall'estero


Top