dalla Home

Eventi

pubblicato il 19 marzo 2011

Napolitano in visita al Museo dell'Automobile di Torino

Il Presidente incontra anche Marchionne e sulla Thema dice "aspetto di poterla usare"

Napolitano in visita al Museo dell'Automobile di Torino
Galleria fotografica - Giorgio Napolitano visita il Lingotto, il Museo dell'Auto e la Pirelli di TorinoGalleria fotografica - Giorgio Napolitano visita il Lingotto, il Museo dell'Auto e la Pirelli di Torino
  • Giorgio Napolitano visita il Lingotto e il Museo dell\'Auto di Torino - anteprima 1
  • Giorgio Napolitano visita il Lingotto e il Museo dell\'Auto di Torino - anteprima 2
  • Giorgio Napolitano visita il Lingotto e il Museo dell\'Auto di Torino - anteprima 3
  • Giorgio Napolitano visita il Lingotto e il Museo dell\'Auto di Torino - anteprima 4
  • Giorgio Napolitano visita il Lingotto e il Museo dell\'Auto di Torino - anteprima 5
  • Giorgio Napolitano visita il Lingotto e il Museo dell\'Auto di Torino - anteprima 6

Nel secondo giorno a Torino per le celebrazioni dell'Unità d'Italia il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha visitato la Torino dell'automobile recandosi insieme a Sergio Marchionne e Lapo Elkann al rinnovato Museo Nazionale dell'Automobile, riaperto oggi dopo quattro anni di chiusura per ristrutturazione e da oggi intitolato a Giovanni Agnelli.

NAPOLITANO: "NON SONO UN GRANDE PILOTA
"Torino deve vincere la sfida dell'auto. Si sta facendo uno sforzo esemplare, noi italiani siamo tutti appassionati di Fiat" ha detto Napolitano ai microfoni di Rai 150, nel corso della diretta delle celebrazioni condotta da Giovanni Minoli, aggiungendo "Arte e industria hanno in comune l'elemento della creatività italiana che è il nostro grande punto di forza. Ed è un patrimonio da valorizzare e da rinnovare". In mezzo alle vetture che hanno fatto la storia dell'automobile, il Presidente ha rivelato "Ho sempre avuto macchine di bassa cilindrata e maneggevoli perché non sono stato mai un grande pilota. Però ho guidato sempre con piacere. Ho preso la patente nel 1952 e l'ho tenuta, ho ancora la patente ma da qualche anno non guido, ho fatto qualche giro sulle macchine donate al Quirinale".

LA THEMA "E' BELLISSIMA"
La giornata del Presidente della Repubblica si era aperta con un viaggio sulla nuova metropolitana. Dalla stazione di Porta Nuova, Napolitano insieme alla signora Clio si è recato al Lingotto accompagnato dal sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, dal presidente della Provincia, Antonio Saitta, dal sottosegretario ai Trasporti, Nino Giacchino, dal presidente della Gtt Francesco Brizio e dagli assessori comunali ai trasporti Maria Grazia Sestero e Barbara Bonino. Ad attenderlo al Lingotto c'era Sergio Marchionne, che ha mostrato al Presidente della Repubblica la nuova Lancia Thema. La nuova vettura del Gruppo Fiat è stata apprezzata da Napolitano, che dopo essersi accomodato sul sedile posteriore ha detto: "E' un'auto bellissima, aspetto di poterla usare", facendo intendere che probabilmente la nuova ammiraglia torinese si andrà ad aggiungere al parco auto del Quirinale, storicamente ricco di Lancia. Il Presidente è stato poi accompagnato da Marchionne e Lapo Elkann al Museo dell'Automobile, dove facendo riferimento alla nuova Fiat 500 ha detto: "E' un esempio di come possiamo muoverci nel mondo nella nuova era". La visita torinese del Capo dello Stato è poi proseguita verso lo stabilimento Pirelli di Settimo Torinese, dove è stato accolto dal presidente Marco Tronchetti Provera.

Autore:

Tag: Eventi , mostre , anniversari , torino


Top