dalla Home

Attualità

pubblicato il 14 marzo 2011

Milano: si torna a 90 km/h in tangenziale

Nessun proroga al limite "anti smog" di 70 km/h

Milano: si torna a 90 km/h in tangenziale

Nessuna proroga al limite "anti smog" di 70 km/h introdotto il 21 febbraio dalla Provincia di Milano. Da mercoledì 16 marzo si torna al limite di 90 km/h, anche perché l'ordinanza non ha dato gli esiti sperati, dal momento che la concentrazione di polveri sottili non accenna a diminuire, anzi.

Il bonus di 35 giorni sopra la soglia massima consentita dall'UE si è esaurito l'8 febbraio scorso e i livelli di PM10 hanno superato a Milano i 57 giorni dall'inizio del 2011. Nell'ultima settimana, nonostante le piogge, le polveri sottili hanno raggiunto i 90 microgrammi per metro cubo, ben oltre dunque il valore limite imposto dalla legge di 50 microgrammi. A nulla sono dunque serviti i 350 nuovi cartelli installati lungo le arterie interessate.

Per quanto l'aria non sia certo salubre, possono... tirare un sospiro di sollievo i circa 410.000 automobilisti che percorrono quotidianamente tangenziali e statali gestite dalla provincia di Milano e si erano detti preoccupati per le multe: ne sono state elevate solo 500 per eccesso di velocità in tangenziale, dove sono presenti gli autovelox, nessuna sulle altre strade. Il presidente della Provincia Guido Podestà dà la colpa ai cittadini: "Gli automobilisti si ostinano a non rispettare la norma - ha detto al Corriere della Sera - Dovrebbero dimostrare più senso civico", mentre per Andrea Poggio, vicedirettore nazionale di Legambiente, "Aver detto ai milanesi 'il limite c'è, ma non daremo sanzioni, state tranquilli', s'è rivelato un clamoroso autogol. Così è una buffonata, un'inutile presa in giro".

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento , milano


Top