dalla Home

Motorsport

pubblicato il 4 marzo 2011

Aston Martin Racing AMR-One

Il downsizing a Le Mans: dal V12 6 litri a un turbo 6 in linea 2 litri

Aston Martin Racing AMR-One
Galleria fotografica - Aston Martin Racing AMR-OneGalleria fotografica - Aston Martin Racing AMR-One
  • Aston Martin Racing AMR-One - anteprima 1
  • Aston Martin Racing AMR-One - anteprima 2
  • Aston Martin Racing AMR-One - anteprima 3
  • Aston Martin Racing AMR-One - anteprima 4
  • Aston Martin Racing AMR-One - anteprima 5
  • Aston Martin Racing AMR-One - anteprima 6

Si chiama AMR-One il nuovo prototipo LMP1 con carrozzeria aperta di Aston Martin e Prodrive che a partire dalla stagione 2011 rileverà il testimone della precedente coupé con telaio Lola. L' AMR-One è ornata dalla livrea Gulf "rispolverata" da Aston nel 2008 ed è realizzata secondo i nuovi regolamenti ACO che hanno imposto una riduzione delle cilindrate.

La AMR-One è infatti motorizzata con un 6 cilindri in linea turbo da 2.0 litri a iniezione diretta in luogo del precedente V12 aspirato da 6.0 litri che eroga approssimativamente 540 CV. La barchetta britannica è lunga 4,64 metri, larga 1,99 metri ed ha un passo di 2,93 metri. I piloti che schiererà Aston Martin Racing alla 24 Ore di Le Mans e in alcune prove della Intercontinental Le Mans Cup (Le Castellet, Petit Le Mans, Spa, Imola, Silverstone) sono Adrian Fernandez (MX), Andy Meyrick (GB) e Harold Primat (CH) sulla vettura 009 e Darren Turner (GB), Stefan Müuke (D) e un terzo da confermare sulla AMR-One 007.

Autore:

Tag: Motorsport , Aston Martin , auto inglesi , le mans


Top