dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 marzo 2011

La nuova Classe C Coupé si tinge di opaco

Nel "mirino" della Stella c’è la BMW serie 3 coupe

La nuova Classe C Coupé si tinge di opaco
Galleria fotografica - Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011Galleria fotografica - Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011
  • Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 1
  • Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 2
  • Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 3
  • Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 4
  • Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 5
  • Mercedes Classe C Coupe al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 6

La Mercedes Classe C Coupé affianca la nuova SLK nel ruolo di protagonista dello stand al Salone di Ginevra (3-13 marzo). Molto particolare è il colore scelto per presentare al pubblico la due porte tedesca, che si affida ad una livrea nero opaco che mette in risalto le forme della carrozzeria, facendo leva sui giochi di luce tipici di questo trattamento. Il fine stilistico evidente è quello di accentuare la natura dinamica della vettura; ma ce n'è anche un altro, implicito, di tipo commerciale, relativo al nuovo posizionamento che Mercedes vuole conferire al modello: fare della C Coupé un'alternativa più sportiva e giovanile rispetto alla E Coupé.

L'ampliamento verso il basso del target di clientela si basa dunque su un aspetto più aggressivo, ma anche su un'impostazione tecnica che favorisce il piacere di guida. Il telaio della Mercedes Classe C Coupé presenta un passo accorciato rispetto alla berlina da cui deriva e un abbinamento tra motori e trasmissioni inedito. Nella gamma della Casa tedesca, infatti, la Classe C Coupé è l'unica ad adottare il cambio automatico a 7 rapporti 7G-Tronic con i propulsori a 4 cilindri, più compatti e leggeri dei 6 cilindri. Migliora così sulla carta la distribuzione dei pesi, per sfruttare la maggiore compattezza della vettura e trasmettere al conducente il temperamento più emozionale. L'altezza del corpo vettura è stata quindi ridotta rispetto alla berlina e alla station wagon, per avvicinare il baricentro al suolo e garantire reazioni più immediate nei tratti guidati.

Tutto questo si traduce in un obiettivo commerciale ben preciso: sottrarre quote di mercato alla BMW Serie 3 Coupé, spostando sul piano delle prestazioni la storica sfida tra Stoccarda e Monaco di Baviera. E perchè ciò sia possibile - ci ha anticipato un manager Mercedes-Benz al Salone di Ginevra - si lavorerà anche su prezzo, promesso come "sorprendentemente competitivo".

Autore:

Tag: Mercato , Mercedes-Benz , auto europee , ginevra


Top