dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 marzo 2011

Volkswagen studia Hyundai

A Ginevra il CEO Winterkorn e il suo team con De Silva hanno guardato da vicino il nuovo avversario

Volkswagen studia Hyundai
Galleria fotografica - Hyundai al Salone di Ginevra 2011Galleria fotografica - Hyundai al Salone di Ginevra 2011
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 1
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 2
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 3
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 4
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 5
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 6

Dalle parole ai fatti. Quando otto mesi fa l'ad del Gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn, aveva detto di temere le coreane, lo pensava davvero. La dimostrazione è arrivata al Salone di Ginevra (3-13 marzo), dove il numero uno del Colosso che vuole diventare il primo produttore di auto al mondo, sorpassando Toyota, si è recato allo stand Hyundai con tutti i suoi collaboratori. Nel gruppo c'era ovviamente anche Walter de Silva, che ha osservato attentamente le importanti novità del costruttore coreano svelate in Svizzera. La Hyundai i40, la Veloster, la BlueOn... prefigurano le tendenze tecnologiche che la Casa coreana ha in serbo per il futuro e ne dimostrano il cambio di stile.

Hyundai è infatti determinata a superare quel principale ostacolo che ha finora incontrato nei mercati saturi e di vecchia data come quello Europeo: l'immagine. A Ginevra è iniziata la sua battaglia per un'impressione di maggiore qualità e affidabilità ed ha svelato le sue "armi" per sfidare apertamente le grandi avversarie, forte dei successi ottenuti negli importanti mercati emergenti. In India Hyundai è seconda dopo Suzuki, in Cina è alle spalle di Volkswagen e in Russia si contende il ruolo di maggiore costruttore straniero con la connazionale Kia e l'americana General Motors.

Anche negli Stati Uniti e in Europa è iniziata la rimonta delle coreane. Grazie anche agli incentivi varanti in Europa modelli come la i10 sono stati molto rivalutati dagli automobilisti, mentre la iX35 ha addirittura fatto di meglio, superando le aspettative stesse del costruttore in termini di ordini e questo ha significato per i nuovi clienti Hyundai tempi di attesa lunghissimi. Passi in avanti riconosciuti anche da un autorevole avversario come Winterkorn.

Autore:

Tag: Curiosità , auto europee , auto coreane , ginevra , car design


Top