dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 1 marzo 2011

Mercato auto: -20,5% a febbraio

Continua il trend negativo delle immatricolazioni, scese a quota 160.329

Mercato auto: -20,5% a febbraio

Nel mese di febbraio 2011 sono state immatricolate in Italia 160.329 automobili nuove, con una flessione del 20,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per trovare un mese peggiore occorre risalire al febbraio 1995, quando le consegne furono 154.500. Il dato di febbraio 2011 continua a pagare lo scotto del confronto con il mese di febbraio 2010 durante i quali era ancora attiva la coda degli incentivi statali. Il primo confronto reale "al netto" degli incentivi sarà quindi possibile solo dal mese di aprile, ma fino a quel momento è facile prevedere un calo mensile costante. Le vetture immatricolate lo scorso mese portano a rivedere le previsione di fine annuo al ribasso, attorno a 1.800.000 vetture.

USATO POSITIVO
Un debole segnale di ripresa viene invece dalla raccolta ordini, cresciuti a febbraio del 15% (168.000 unità). Anche in questo caso però i vecchi incentivi statali falsano i confronti, visto che nel febbraio 2010 il numero di contratti si era ridotto per via dello stop agli incentivi. Più consistente è la crescita del mercato dell'usato, che al lordo delle minivolture fa segnare un +11,5% con 408.440 auto che ahnno cambiato proprietario.

ALFA ROMEO IN CRESCITA
Analizzando i dati di immatricolazione di febbraio 2011 si vede come fra i marchi più diffusi (quelli che vendono almeno 1.000 auto al mese) gli unici a mostrare una crescita in controtendenza sull'andamento di mercato sono Alfa Romeo (+33,2%), Seat (+18,5%), Nissan 8+17,4%), MINI (+10,2), Honda (+4,8%), Audi (+4,5%), BMW (+3,7%) e Opel (+0,7%). Tutte le altre marche "vivacchiano" con cali sensibili rispetto al 2010. Basti vedere il -33,9% di Fiat, il -21,9% di Lancia e il -38,9% di Citroen. Non se la passano meglio Ford (-30,3%), Peugeot (-29,4%) e Renault (-38,8%), così come Suzuki (-27,9%), smart (-22,5%) e Volkswagen (-14,8%).

SALGONO FIAT 500, OPEL CORSA E ASTRA
Cresce ancora la quota delle vetture diesel, in febbraio al 55,64% del mercato. La top ten dei modelli più venduti a febbraio 2011 conferma le prime due posizioni di Fiat Punto (10.709 unità) e Fiat Panda, mentre Fiat 500 sale dalla quinta alla terza posizione. Ford Fiesta perde una posizione, così come Volkswagen Golf che scende alla quinta piazza. Un passo avanti per Lancia Ypsilon, sesta, e due in più per Opel Corsa, settima. Alfa Romeo Giulietta scende all'ottavo posto e dietro a lei entra in classifica Opel Astra. Decima e indietro di una posizione è Volkswagen Polo.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , incentivi


Top