dalla Home

Attualità

pubblicato il 5 aprile 2006

1 milione di Alcoltest gratis in autostrada

1 milione di Alcoltest gratis in autostrada

"La vita è un soffio". E' il bel nome di una lodevole inziativa per la sicurezza stradale organizzata da Autostrade per l'Italia e dai suoi Partner Ristoro.
Dal 7 aprile al 30 settembre, tutti i venerdì e sabato da mezzanotte alle cinque verranno distribuiti gratuitamente gli alcotest, presso le casse di 207 Aree di Servizio della rete di Autostrade per l'Italia.

Ne saranno distribuiti circa 1 milione e la campagna sarà pubblicizzata attraverso i network radiofonici e le affissioni nelle Aree di Servizio.
L'alcoltest è uno strumento utilissimo che permette ai guidatori di acquisire consapevolezza del proprio stato psicofisico misurando il loro tasso alcolemico.
"E' ormai un dato acclarato che oltre il 90% degli incidenti mortali è dovuto ad errati comportamenti di guida. Per continuare a ridurre il tasso di mortalità sulla nostra rete, riteniamo che sia pertanto indispensabile sensibilizzare i viaggiatori sui comportamenti di guida più corretti. Dopo il successo dell'iniziativa "Caffè gratis di notte" contro il colpo di sonno notturno con oltre 1 milione di caffè offerti, lanciamo "La vita è un soffio". Grazie a questa nuova iniziativa ci aspettiamo un aumento consistente del grado di consapevolezza sui rischi della guida in autostrada quando si è bevuto qualche bicchiere di troppo" ha detto Giovanni Castellucci, Amministratore Delegato di Autostrade per l'Italia.

Secondo i dati della Polizia Stradale il fine settimana è il momento di maggiore rischio per gli incidenti stradali correlati all'abuso di alcol. Sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 32 anni i più esposti a questo rischio a causa dell'inesperienza alla guida e all'abuso occasionale di alcol.

Secondo quanto previsto dall'articolo 186 del Codice della Strada, il tasso alcolemico dei conducenti non deve superare i 0,5gr/litro. Chi guida sotto l'effetto dell'alcol, oltre a mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri rischia una sanzione di 285 euro e la detrazione di 10 punti patente. Il limite di 0,5gr/l di alcol non può tuttavia essere considerato un "valore soglia", al di sotto del quale si è sicuri che l'alcol non provochi alcun effetto. Anche chi guida dopo aver bevuto una modesta quantità di alcol (circa una lattina di birra da 330 ml o un bicchiere di vino da 125 ml) è più esposto al rischio di incidente rispetto a chi non ha bevuto.

L'invito a fare una sosta e testare in modo facile e veloce il proprio livello di sobrietà, in aree di servizio vuol essere un modo per rendere i viaggiatori sempre più responsabili e attenti alla sicurezza per se e per gli altri.

Autore: Redazione

Tag: Attualità


Top