dalla Home

Mercato

pubblicato il 1 marzo 2011

De Tomaso Deauville: da 90.000 a 130.000 euro

Confermate anche una piccola da 30.000 euro e una SUV da 60.000 euro

De Tomaso Deauville: da 90.000 a 130.000 euro
Galleria fotografica - De Tomaso DeauvilleGalleria fotografica - De Tomaso Deauville
  • De Tomaso Deauville - anteprima 1
  • De Tomaso Deauville - anteprima 2
  • De Tomaso Deauville - anteprima 3
  • De Tomaso Deauville - anteprima 4
  • De Tomaso Deauville - anteprima 5
  • De Tomaso Deauville - anteprima 6

E' sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo) che il marchio De Tomaso torna alla carica trainata dall'iniziativa imprenditoriale di Gian Mario Rossignolo, che per far competere i nuovi prodotti con quelli di marchi consolidati nel mercato del lusso automobilistico ha pensato di "inventare" nuovi segmenti. La De Tomaso Deauville ne è solo il primo assaggio. La sigla SLS che è stata utilizzata per identificarla fino al momento del debutto significa infatti "Sport Luxury Sedan", cioè non siamo di fronte ad un crossover, una berlina o una sportiva. Almeno non nel senso puro del termine. La De Tomaso Deauville esce fuori dagli schemi convenzionali e debutta entro la fine dell'anno ad un prezzo di listino compreso tra i 90.000 euro e i 130.000 euro. Lo ha confermato ad OmniAuto.it Edoardo Filippo Rossignolo, Vice Presidente dello Sviluppo Prodotto De Tomaso, spiegando che le personalizzazioni riguarderanno il colore della carrozzeria, delle pelli per gli interni ed i modelli di cerchi in lega, mentre tutti i servizi di bordo, compreso il navigatore, saranno sempre di serie.

DEAUVILLE: 15 AL GIORNO E DEBUTTO ANCHE IN CINA E USA
La produzione della De Tomaso Deauville inizierà a settembre ed Edoardo Filippo Rossignolo già ne prevede un pieno regime entro la fine dell'anno a quota 15 unità al giorno. Gli stabilimenti coinvolti nella sua produzione sono due: quello di Grugliasco per l'assemblaggio iniziale (alcuni componenti arrivano da una società di Detroit) e quello di Livorno, per la fase finale e la verniciatura. E dall'Italia la Deauville, che vuole conquistare "attraverso l'emozione", dice Rossignolo, è già pronta a debuttare all'estero. Rossignolo ci ha spiegato che, attraverso una rete di dealer selezionati, verrà lanciata anche in altri Paesi Europei per poi arrivare, "l'anno prossimo", in Cina e Stati Uniti.

A TERMINI IMERESE UNA CITY DA 30.000 EURO E UNA SUV DA 60.000
Ribadito anche l'interesse per Termini Imerese - "a patto che vengano confermate le condizioni per produrvi" - e, se il passaggio di proprietà dello stabilimento messo in vendita da Fiat in Sicilia verrà concluso, De Tomaso vi produrrà due vetture che avranno l'obiettivo di completare la gamma: "una vettura piccola da usare tutti i giorni", come la descrive Rossignolo specificando che non si tratterà di una "citycar" nel senso stretto del termine, ed una SUV compatta. La prima avrà un prezzo che si aggirerà attorno ai 30.000 euro e la seconda costerà sui 60.000 euro. Intanto però vanno avanti gli altri due progetti già pronti: la Pantera e una sorpresa di cui al momento è difficile sapere qualcosa in più.

Autore:

Tag: Mercato , ginevra , auto italiane


Top