dalla Home

Novità

pubblicato il 1 marzo 2011

De Tomaso Deauville

A Ginevra ritorna un nome storico, ma stavolta è una 4x4

De Tomaso Deauville
Galleria fotografica - De Tomaso al Salone di Ginevra 2011Galleria fotografica - De Tomaso al Salone di Ginevra 2011
  • De Tomaso al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 1
  • De Tomaso al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 2
  • De Tomaso al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 3
  • De Tomaso al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 4
  • De Tomaso al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 5
  • De Tomaso al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 6

Si chiama De Tomaso Deauville, come la prima quattro porte del 1970 della De Tomaso dell'epoca modenese, la berlina di lusso indicata sinora come SLS (e prima ancora SLC) che la nuova De Tomaso Spa di Gian Mario Rossignolo ha presentato al Salone di Ginevra (3-13 marzo). Le prime consegne delle 1.500 vetture già ordinate sono previste a partire dall'autunno a fronte di un prezzo di acquisto che, in base alle prime informazioni raccolte dai nostri inviati a Ginevra, si aggirerà sui 90.000 euro a seconda di specifiche e optional richiesti dal cliente.

FIRMATA PININFARINA
Fra berlina e SUV: la Deauville è una crossover nel vero senso del termine, miscela cioè elementi comuni alle due tipologie di vetture. Il design firmato Pininfarina (che proprio alla De Tomaso ha ceduto lo stabilimento di Grugliasco) è improntato alla massima sobrietà e caratterizzato dalla grande calandra esagonale, motivo geometrico che richiama la storia De Tomaso (Mangusta e Pantera soprattutto) e che si ritrova anche sul fianco vettura con lo sfogo d'aria parafango anteriore e taglio vetratura) e, sul posteriore, nel disegno dei gruppi ottici. La presenza "scenica" è però imponente: la nuova De Tomaso Deauville è lunga 5,08 m, larga 1,95 m ed alta ben 1,63 m anche per via della consistente luce a terra. Gli interni della Deauville, spaziosi grazie al generoso passo di 2,95 m, sono invece interamente costruiti e assemblati a mano con ampio uso di pelle, carbonio e alcantara dagli artigiani della De Tomaso ed offrono spazio per 5 occupanti. Ottima anche la capienza del bagagliaio: 700 litri.

LIMOUSINE MA 4X4
La prima motorizzazione annunciata per la nuova Deauville è la V6 2.8 litri turbo da 300 CV a 5.500 giri. Si tratta di un'unità a doppio albero a camme in testa di provenienza General Motors che assicura 400 Nm da 2.000 a 5.000 giri ed è abbinata ad un cambio automatico a 6 rapporti ed alla trazione integrale. Il telaio è in alluminio e fabbricato con la tecnologia UNIVIS, che prevede l'assemblaggio della scocca utilizzando profilati estrusi di alluminio, uniti tra loro con crociere stampate, rifilate col laser e saldate. Lo schema delle sospensioni è McPherson all'anteriore e multilink al posteriore, mentre si può scegliere fra ruote da 20" e 212 con pneumatici rispettivamente di misura 265/45 R20 ed 275/35 R21. A fronte di un peso a vuoto di 1.850 kg la De Tomaso Deauville vanta buone prestazioni: velocità massima autolimitata a 250 km/h ed una accelerazione da 0 a 100 km/h in 6.7 secondi. E' in programma anche la presentazione a breve della versione DT8 equipaggiata con motore 8 cilindri a V da 550 CV di potenza e di una versione diesel equipaggiata con 6 cilindri con 250 CV.

Galleria fotografica - De Tomaso DeauvilleGalleria fotografica - De Tomaso Deauville
  • De Tomaso Deauville - anteprima 1
  • De Tomaso Deauville - anteprima 2
  • De Tomaso Deauville - anteprima 3
  • De Tomaso Deauville - anteprima 4
  • De Tomaso Deauville - anteprima 5
  • De Tomaso Deauville - anteprima 6

Autore:

Tag: Novità , ginevra , auto italiane


Top