dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 25 febbraio 2011

Opel Zafira Tourer Concept

Il prototipo punta a Ginevra sulla qualità della vita a bordo

Opel Zafira Tourer Concept
Galleria fotografica - Opel Zafira Tourer Concept Galleria fotografica - Opel Zafira Tourer Concept
  • Opel Zafira Tourer Concept  - anteprima 1
  • Opel Zafira Tourer Concept  - anteprima 2
  • Opel Zafira Tourer Concept  - anteprima 3
  • Opel Zafira Tourer Concept  - anteprima 4
  • Opel Zafira Tourer Concept  - anteprima 5
  • Opel Zafira Tourer Concept  - anteprima 6

Il Salone di Ginevra (3-13 marzo) è l'occasione per Opel di svelare al pubblico il prototipo della futura Zafira. Il punto di forza dell'Opel Zafira Tourer Concept risiede nell'architettura dell'abitacolo, che si caratterizza per l'evoluzione del sistema "Flex7" introdotto sulla serie precedente. Le idee dei designer sono state guidate dalla volontà di offrire ai passeggeri posteriori la possibilità di distendere le gambe, configurando i sedili in modalità "lounge". L'altro tema dominante degli interni è l'attenzione all'illuminazione e a come la luce influisca sul benessere degli occupanti. All'esterno la multispazio tedesca si affida al trattamento delle superfici della Insignia - che caratterizza la fiancata con il movimento di volumi sulle portiere - e all'andamento "verso l'alto" della linea di cintura, ripreso dall'Astra Sports Tourer. Sfruttando anche la forma da monovolume, l'impatto estetico generale si rifà ai treni ad alta velocità. Il motore della Zafira Tourer Concept è il 1.4 turbo a benzina di Casa Opel, con tecnologia start/stop.

LA LUCE GUIDA LE LINEE DEGLI ESTERNI...
Il frontale della Opel Zafira Tourer Concept riprende il linguaggio stilistico dell'ibrida Ampera, facendosi riconoscere per la forma "a boomerang" delle luci diurne a LED. Il gruppo ottico contiene anche i proiettori bi-xenon e le i fari adattativi AFL. Dal cofano motore si estende una nervatura longitudinale che percorre il veicolo per tutta la sua lunghezza, convergendo nella zona del portatarga posteriore con i due spigoli vivi laterali che provengono dai passaruota posteriori. Proprio la coda è dominata dai fari a LED, che avvolgono il portellone e la carrozzeria senza soluzione di continuità. I due terminali di scarico laterali sono collegati da un elemento in alluminio, che richiama la fascia sotto al lunotto. Nella vista laterale dominano le ruote da 245/40 R 20, con cechi in lega a doppie razze verniciati in grigio opaco.

...ED ILLUMINA IL "SALOTTO" POSTERIORE
Nelle intenzioni dei designer il benessere degli occupanti della Zafira Tourer Concept è affidato sia alla possibilità di configurare i sedili sia all'illuminazione dell'abitacolo. Il rinnovato sistema "Flex7" continua a permettere l'abbattimento degli schienali della terza fila, mentre un abbatte il sedile centrale con un pulsante, creando un bracciolo per i passeggeri dei posti esterni. Vedremo se la spaziosa disposizione a 4 posti sarà mantenuta nella versione di produzione della Zafira, così come i poggiapiedi che permettono di distendere le gambe. Quando l'auto è in movimento con la configurazione "a salotto", i poggiatesta per i passeggeri possono ruotare di 90 gradi fino alla posizione orizzontale, mentre l'elemento riservato al conducente resta in posizione verticale per motivi di sicurezza. La luce diventa elemento di design entrando dalla superficie vetrata che unisce il parabrezza al posteriore, attraversando il tetto panoramico. L'illuminazione naturale è poi aiutata da una lastra sottostante realizzata in materiale composito e contente "miche" metalliche che rifrangono la luce, per un effetto luminoso che si abbina infine agli spot a LED posizionati lungo il perimetro.

GADGET MULTIMEDIALI PER TUTTI I PASSEGGERI
Le maggiori attenzioni sono riservate agli occupanti della zona posteriore dell'abitacolo, ma il confort dei due passeggeri anteriori viene incrementato dallo schermo touch screen inserito nella consolle centrale, con la plancia provvista di un vano in capace di contenere un tablet o un laptop. Gli stessi dispositivi multimediali sono utilizzabili anche dai sedili posteriori, grazie a dei supporti inclinabili imperniati sugli schienali, da cui è possibile anche navigare su internet grazie alla connettività Wi-Fi.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Opel , auto europee , ginevra , car design


Top