dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 febbraio 2011

Smog: Milano è divisa tra l'Ecopass e i 70 Km/h

In centro niente blocco del traffico, ma in tangenziale scatta il nuovo limite ridotto

Smog: Milano è divisa tra l'Ecopass e i 70 Km/h

Lo smog attanaglia la città di Milano e la divide in due: al centro si torna all'Ecopass e in periferia scatta il limite di velocità ridotto a 70 km/h. Dopo giorni di sforamento dei limiti consentiti delle polveri sottili che hanno costretto la giunta comunale ad intervenire con il blocco del traffico, le ultime tre giornate di pioggia hanno cancellato l'allarme inquinamento e in centro città le auto sono tornate, rispettando le solite regole: l'Ecopass. Tuttavia la situazione nell'hinterland rimane preoccupante.

Mentre il vicesindaco De Corato ringrazia a mezzo stampa i cittadini per la pazienza dimostrata durante le giornate di blocco del traffico - "Come sempre hanno risposto alle emergenze con grande senso di responsabilità. La pioggia ha certamente contribuito di molto all'abbassamento del Pm10 ma i milanesi non si sono tirati indietro" -, sulle tangenziali scatta da oggi, lunedì 21 febbraio, il nuovo limite di velocità - quello sceso da 90 a 70 km/h - che durerà fino alle ore 24 di martedì 15 marzo.

I tratti su cui si viaggia con il limite massimo di 70 km/h sono: autostrada A7 Milano-Serravalle nel tratto compreso tra piazza Maggi e la barriera di Milano Ovest nel comune di Assago (progressiva 4+122); tangenziale Ovest (A50) dalla progressiva 0+000 alla progressiva 31+800 compreso il raccordo Molino-Dorino; tangenziale Est (A51) dalla progressiva 0+000 alla progressiva 30+000; tangenziale Nord (A52) dalla progressiva 0+000 alla progressiva 12+185 e variante di Lentate dalla progressiva 145+300 alla progressiva 150+700. In proposito, ricordiamo che le multe vanno da 80 a 318 euro e comportano anche la decurtazione di 3 punti dalla patente.

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento , milano


Top