dalla Home

Attualità

pubblicato il 31 marzo 2006

La rivincita Cinese?

La rivincita Cinese?

Il disastroso risultato ottenuto lo scorso settembre dalla JMC Landwind in un crash test organizzato dall'ADAC, è riuscito ad affossare in poche ore e con un efficacia senza precedenti l'immagine delle auto cinesi, elevando all'ennesima potenza i pregiudizi degli europei sulla qualità dei prodotti della Repubblica Popolare.

Il giorno del riscatto prima o dopo doveva pero' arrivare e la notizia giunta in questi giorni sembra confermarcelo. Il "China Automobile Technology Research Center" (CATRC) di Tianjin ha recentemente testato la Great Wall Hover CUV, un nuovo sport utility cinese presentato anche in Italia nell'ultima edizione del Motorshow di Bologna.

La prova di "crash" sarebbe avvenuta nel rispetto del protocollo EuroNcap e quindi con uno schianto del veicolo contro una parete di indeformabile a 64 km/h di velocità. Secondo le osservazioni dei tecnici locali, il mezzo non avrebbe manifestato cedimenti strutturali, preservando correttamente gli occupanti grazie al funzionamento di airbag e cinture di sicurezza.

Una promozione a pieni voti, a loro dire, anche se non è stato esplicitato un punteggio con le tradizionali "stelline".
La decisione di eseguire il test secondo gli standard EuroNcap, sensibilmente più severi rispetto a quelli richiesti dal Governo Cinese, dimostra comunque la volontà di riscatto dell'industria dell'auto cinese e l'intenzione di sbarcare nel Vecchio Continente a testa alta e con prodotti tanto competitivi nel prezzo quanto sicuri e affidabili.

Una bella scommessa che seguiremo con piacere!

Autore: Alessandro Lago

Tag: Attualità


Top