dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 16 febbraio 2011

Rc auto: solo l'8% degli italiani sceglie la tutela legale

Ad assicurarsi di più sono le persone sposate

Rc auto: solo l'8% degli italiani sceglie la tutela legale

Nemmeno un italiano su dieci integra la propria polizza Rc auto con una copertura delle possibili spese giudiziarie a cui si può andare incontro dopo un sinistro. Succede perché in pochi si informano su questa copertura assicurativa. L'Rc auto che comprende anche la tutela legale, ricorda Alberto Genovese, socio fondatore di Assicurazione.it - il portale che ha effettuato la ricerca - "ha una chiara componente di servizio, perché l'assicuratore non si limita a risarcire l'assicurato, ma fornisce consulenza e assistenza in ogni fase della vertenza legale, sia nel caso di risarcimento di un danno subito, sia di fronte alla richiesta di risarcimento danni da parte di terzi".

Questa garanzia aggiuntiva, il cui costo massimo si aggira attorno ai 30 euro l'anno, è sottoscritta in Italia da appena l'8% degli automobilisti e, dall'analisi di Assicurazione.it, è emerso che chi sottoscrive una tutela legale ha, in media, 43 anni, contro i 41 di chi sceglie di non farlo. Non vi è una grande differenza di comportamento tra uomini e donne, mentre a richiedere questo tipo di copertura sono nella maggior parte persone sposate (8,20% contro il 7,35% dei single). Il comparatore online, grazie agli oltre 250.000 preventivi che vengono fatti ogni mese sul sito, è riuscito anche a mappare dove e su quali tipi di conducente questa garanzia ha più o meno presa. La richiesta più elevata di tutela legale è al Sud. In cima alla classifica per Regioni d'Italia c'è, infatti, la Puglia, con il 9,31% di richieste, seguita dalla Sicilia (9,26%) e dalla Campania (8,86%). La prima regione del Nord Italia a richiedere la tutela legale è la Lombardia, che è quarta con l'8,06% di richieste, mentre le categorie professionali che tengono maggiormente a tutelarsi sono i pensionati (8,95%), gli impiegati (8,43%) e le casalinghe (8,28%). Seguono l'agente di commercio (8,21%), il medico (7,95%), l'artigiano (7,85%), il commerciante (7,71%), le forze armate (7,55%), l'insegnante (7,53%), l'operaio (6,77%), il dirigente (6,73%) e, infine, il disoccupato (6,63%).

LE PERCENTUALI DI ASSICURATI PER LA TUTELA LEGALE IN ITALIA:
Puglia 9,31%
Sicilia 9,26%
Campania 8,86%
Lombardia 8,06%
Emilia Romagna 7,58%
Calabria 7,48%
Liguria 7,25%
Friuli Venezia Giulia 6,84%
Toscana 6,65%
Sardegna 6,64%
Veneto 6,47%
Basilicata 6,17%
Piemonte 5,88%
Marche 5,76%
Lazio 5,73%
Trentino Alto Adige 4,89%
Abruzzo 4,58%
Umbria 4,47%
Val d'Aosta 4,30%
Molise 3,72%

Per saperne di più consulta la Guida alle Assicurazioni di OmniAuto.it.

28 voti Sondaggio

La vostra Rc auto comprende la tutela legale?

No

  
75%

  
25%

 

Autore:

Tag: Attualità , assicurazioni


Top