dalla Home

Novità

pubblicato il 14 febbraio 2011

Alfa Romeo MiTo MY 2011

Aggiornamenti per abitacolo ed estetica, anche per la “Quadrifoglio Verde”

Alfa Romeo MiTo MY 2011
Galleria fotografica - Alfa Romeo MiTo 2011Galleria fotografica - Alfa Romeo MiTo 2011
  • Alfa Romeo MiTo 2011 - anteprima 1
  • Alfa Romeo MiTo 2011 - anteprima 2
  • Alfa Romeo MiTo 2011 - anteprima 3
  • Alfa Romeo MiTo 2011 - anteprima 4
  • Alfa Romeo MiTo 2011 - anteprima 5
  • Alfa Romeo MiTo 2011 - anteprima 6

Al Salone di Ginevra (3-13 marzo) la principale protagonista dello stand Alfa Romeo è la MiTo MY 2011, che sarà commercializzata a partire dal prossimo mese di aprile. Non si tratta di un vero e proprio restyling della piccola del Biscione, ma di un aggiornamento generale della gamma - appunto "model year" - interessata dall'adozione di nuove tinte esterne per la carrozzeria, rivestimenti interni rinnovati e da un arricchimento della lista degli optional. Il leggero maquillage interessa anche la versione sportiva Quadrifoglio Verde. Nell'abitacolo della MiTo MY 2011 debutta una nuova presa USB e AUX-in, che ora consente di collegare i dispositivi MP3 con il sistema "Blue&Me" tramite un accesso Bluetooth diretto. L'unica novità tecnica da segnalare sono i nuovi ammortizzatori a risposta variabile dotati di valvola di by-pass che equipaggiano le motorizzazioni più potenti.

MULTIAIR E TCT IN PRIMA FILA
La prima delle due auto scelte da Alfa Romeo per essere esposte al'appuntamento svizzero è la MiTo Quadrifoglio Verde 1.4 MultiAir Turbo da 170 CV, che si caratterizza per i sedili sportivi Sabelt con guscio in fibra di carbonio, realizzato con la tecnica Resin Transfer Moulding (RTM), con cui si riducono gli ingombri della struttura dello schienale. Le modifiche esterne riguardano invece l'adozione di materiali cromati e alluminio, che ricoprono le calotte degli specchi retrovisori, le cornici dei proiettori e le maniglie delle porte. L'altra vettura presente è la MiTo 1.4 Multiair Turbo 135 CV con cambio a doppia frizione TCT e sistema di spegnimento automatico Start&Stop. L'aspetto saliente dell'esemplare esposto è l'abbinamento della vernice esterna "Bronzo Metal" con il tessuto bicolore bronzo-nero che riveste l'abitacolo.

IL NAVIGATORE "PORTATILE" DIVENTA "INTEGRATO"
L'Alfa Romeo MiTo MY 2011 integra il sistema di connessione multimediale "Blue&Me" del Gruppo Fiat con alcune funzioni del navigatore satellitare TomTom, che viene alimentato elettricamente da un supporto integrato nella plancia. In questo modo, alcune funzioni del trip computer della vettura, come consumi e autonomia, sono visualizzabili con icone touch screen del navigatore. La sezione chiamata "Car Menù" raccoglie altre informazioni relative alla vettura, come l'avviso di riserva di carburante e guida al distributore più vicino o la gestione del cambio marcia e dell'acceleratore in relazione al tipo di percorso.

LA GAMMA 2011
La MiTo MY 2011 sarà disponibile nei concessionari Alfa Romeo da aprile, con quattro motori a benzina - il 1.4 da 78 CV, il 1.4 M.Air da 105 CV, i M.Air turbo da 135 CV (abbinato al cambio manuale o al cambio automatico "Alfa TCT") e da 170 CV - e due turbodiesel, il 1.3 JTDM-2 da 95 CV e il 1.6 JTDM da 120 CV.

Scheda Versione

Alfa Romeo MiTo
Nome
MiTo
Anno
2008 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Alfa Romeo , ginevra , auto italiane


Top