dalla Home

Test

pubblicato il 11 febbraio 2011

Opel Antara 2.2 CDTI 184 CV 4X4

Atto secondo per il SUV: in scena prestazioni, comfort e versatilità

Opel Antara 2.2 CDTI 184 CV 4X4

Loch Lomond. Siamo nelle Lowlands, nella Scozia meridionale, un luogo dove questa nazione del Regno Unito si mostra completamente diversa da come la si immagina solitamente. Qui ci sono dei magnifici giardini, colline boscose, dirupi scoscesi e laghi romantici. Il paesaggio è così poetico che la leggenda vuole che vi abitasse l'eroe popolare Rob Roy Macgregor, una sorta di Robin Hood scozzese. Ed è per quest'atmosfera particolare che Opel ha pensato di presentare qui la rinnovata Antara. Questo restyling infatti vuole porre innanzitutto l'accento sulla parte motoristica, quella che ha ricevuto il maggior numero di modifiche, potenziamenti e affinamenti. E le strade scozzesi sono l'ideale per metterne alla prova le prestazioni, così abbiamo iniziato dal modello di punta della nuova e semplificata gamma: l'Antara 2.2 CDTI 184 CV 4x4 con cambio automatico 6 marce e allestimento full optional Unlimited Pack.

LE SONO BASTATI POCHI RITOCCHI
L'aspetto esterno è in effetti cambiato poco e una veloce occhiata basta per confermare l'immagine di solidità dell'Antara. Gli interni sono ben fatti, sobri e con la plancia dalle linee un po' squadrate che non smentisce il design esterno. Materiali ed assemblaggio sono di buon livello e anche se il design di alcune concorrenti offre spunti più originali, il risultato è apprezzabile. I sedili in pelle, dallo stile molto classico, aggiungono un tocco di classe all'abitacolo e risultano comodi anche nei viaggi un po' più lunghi. La posizione di guida è sufficientemente comoda e naturale e quello che colpisce da subito è l'elevato livello di insonorizzazione: aerodinamica, rotolamento pneumatici e rombosità varie sembrano veramente un ricordo di ieri, ed anche il motore gira allegro senza entrare nella conversazione dei passeggeri.

CUORE GENEROSO
A proposito di motore occorre subito dire che questo nuovo 2.2 CDTI ci sembra un propulsore riuscito, per assenza di vibrazioni, ridotta rumorosità meccanica, rapidità a salire di giri e per la virtuale assenza di ritardo nell'ingresso del turbo. Solo il cambio automatico 6 marce, per quanto comodo e fluido nel funzionamento, toglie un po' di "verve" a questo Diesel da 184 CV e qualche lentezza in meno nella cambiata aiuterebbe a godere a pieno la sportività di questo 4 cilindri a gasolio. Usato infatti in modalità manuale-sequenziale il cambio sembra assecondare al meglio i voleri del CDTI, che arriva ad esprimere un carattere vivace. Lo sterzo svolge degnamente il suo compito, così come i freni e le sospensioni, regolate secondo criteri di comfort e con un pizzico di rigidità al posteriore che non guasta. Fra le dotazioni non manca praticamente nulla, anche se una telecamera di parcheggio posteriore e un tetto panoramico avrebbero costituito la classica "ciliegina sulla torta" del SUV teutonico.

OLTRE L'ASFALTO
Per la prova su percorsi innevati e in fuoristrada leggero abbiamo utilizzato la stessa motorizzazione 184 CV 4x4, ma con cambio manuale 6 marce. Il percorso di trasferimento sulle strette strade di collina evidenzia una sincerità di comportamento e una fermezza nella tenuta di strada che quasi stupisce su di un mezzo dal baricentro così alto. Sicura in appoggio, rapida a cambiare traiettoria, mai in difficoltà anche sfruttando a fondo il 2.2 CDTI, questa è la rinnovata Antara. Sulla neve e sullo sterrato occorre ovviamente avere qualche attenzione in più, ma in nessun caso l'Opel Antara restyling sembra in difficoltà, neppure su ghiaia e fango, dove la trazione integrale a controllo elettronico offre una trazione ottimale. Il cambio manuale è ben manovrabile e con terza e quarta marcia si possono affrontare tutti i tipi di percorso.

POLIEDRICA DA FAMIGLIA
Nel complesso l'Antara restyling ci è parso un SUV ben progettato, adeguatamente aggiornato e ben rifinito per la fascia di prezzo dei 23-31.000 euro cui appartiene. Un'auto "totale", insomma, che unisce ampie possibilità di carico e un'abitabilità notevole a doti stradali di ottimo livello, assieme ad una versatilità d'utilizzo che trova riscontro solo nelle migliori vetture della concorrenza.

Scheda Versione

Opel Antara
Nome
Antara
Anno
2006 (restyling del 2010)
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top