dalla Home

Mercato

pubblicato il 10 febbraio 2011

Nuova Ford Focus, sarà "l'anti Golf" globale?

La 5 porte si può ordinare da questo mese e arriva a marzo. Da 17.750 euro

Nuova Ford Focus, sarà "l'anti Golf" globale?
Galleria fotografica - Nuova Ford Focus 5 porteGalleria fotografica - Nuova Ford Focus 5 porte
  • Nuova Ford Focus 5 porte - anteprima 1
  • Nuova Ford Focus 5 porte - anteprima 2
  • Nuova Ford Focus 5 porte - anteprima 3
  • Nuova Ford Focus 5 porte - anteprima 4
  • Nuova Ford Focus 5 porte - anteprima 5
  • Nuova Ford Focus 5 porte - anteprima 6

Ford è pronta al lancio planetario della nuova Focus, il modello più globale della storia del marchio americano che sarà venduto in 150 paesi, del mondo. Si comincia con la carrozzeria cinque porte che in Italia arriverà a metà marzo, ma il nuovo modello si potrà già ordinare dalla prossima settimana ad un prezzo di prelancio pari a 17.750 euro, che equivale allo stesso listino base della Focus uscente. Le ambizioni del Costruttore americano sono importanti perché questa "Focus è la massima espressione della nuova strategia, One Ford", come l'ha definita il Presidente e Amministratore Delegato di Ford Italia Gaetano Thorel che ha in testa un solo obiettivo: scalzare la leadership italiana del Gruppo Volkswagen nel segmento C. Una leadership che si chiama Golf.

UNA SCOMMESSA GLOBALE
La Focus è il modello più importante che poggia sulla nuova piattaforma C del Gruppo americano. Una piattaforma progettata per tutte le auto dell'omonimo segmento, quello più importante in assoluto che nel 2010 ha prodotto 20 milioni di vetture nel mondo, pari al 30% delle vendite totale, di cui 4 milioni in Europa e 400 mila in Italia. Numeri che spiegano quanto le economie di scala in questo segmento siano importanti. Nel caso specifico, Ford è in grado di produrre 2 milioni di Focus all'anno fra Focus 5 porte, Wagon, C-Max, C-Max7 e le future Focus ST, elettrica e Vertrek (l'erede della Kuga). Per il solo mercato italiano, dal 2012, con la gamma al completo, l'obiettivo è quello a vendere 50 mila auto nell'anno che sommate alle 20 mila C-Max consentirebbero all'Ovale Blu di superare Volkswagen. Un risultato che, se realizzato, avrebbe una valenza decisiva nella strategia di riposizionamento del brand "perché se fai 70 mila auto nel segmento nella classe media, quella più importante, ti cambia davvero la percezione del marchio tra gli automobilisti italiani", ha spiegato Thorel.

QUATTRO PREZZI PER SEI MOTORI
L'offerta per l'Italia della nuova Focus è articolata in tre motorizzazioni benzina e due diesel, tutti combinabili con 2 allestimenti, quello base e il Titanium disponibile con 1.500 euro di sovrapprezzo. I benzina sono tutti 1.6: il meno potente, e più economico, è l'aspirato da 105 CV (17.750 euro). Variante di potenza alternativa è quella da 125 CV che costa 18.500 euro. Spendendo di più ci si può mettere al volante della Focus Ecoboost, equipaggiata cioè con l'ultima generazione di motori a benzina turbocompressi, ad iniezione diretta e con start&stop di serie, che ha il pregio di consumare e inquinare meno, pur garantendo prestazioni nettamente più brillanti. Due i livelli potenza disponibili, da 150 o 180 CV, che costano rispettivamente 20.000 e 21.500 euro. Capitolo diesel, l'offerta si riduce a due unità. Quelle più interessante per il mercato italiano è il 1.6 TDCi da 110 CV che costa 20.000 euro. A 21.500 c'è invece il 2.0 TDCi da 163 CV.

EQUIPAGGIAMENTI E PACCHETTI
Abbiamo accennato ai due allestimenti. Quello base, previsto per tutte le motorizzazioni, prevede di serie 6 airbag, naturalmente l'ESP con controllo di trazione, climatizzatore manuale, computer di bordo, radio CD, volante in pelle, retrovisori elettrici e volante in pelle. Il Titanium aggiunge con i 1.500 euro di sovrapprezzo le luci posteriori e interne a LED, il climatizzatore automatico bizona, il controllo/limitatore di velocità, cerchi in lega da 16, fendinebbia, assistenza di partenza in salita, tergicritalli e fari ad accensione automatica. Il resto degli accessori, com'è tradizione Ford, viene offerto principalmente a pacchetti. Ce ne sono ben cinque: il NAVIGATION SYSTEM a 750 euro aggiunge il navigatore e connettività Bluetooth; il TITANIUM PACK costa altrettanto e privilegia l'estetica con cerchi da 17 pollici e vetri oscurati; il CITY PACK PREMIUM include a 500 euro il sistema di parcheggio semiautomatico con relativi sensori; infine il DRIVER ASSISTANT PACK per 1.250 euro, riempie la Focus di tutti gli ultimi ritrovati tecnologici di assistenza alla guida, dalla frenata automatica in città per evitare i microtamponamenti (sotto i 15 km/h), ai sistemi di segnalazione e mantenimento della corsia di marcia come pure il sistema che monitora l'eventuale stanchezza del guidatore segnalando se è il caso di fare una sosta.

LE ALTRE FOCUS
Poco dopo la Focus 5 porte, arriverà la versione Wagon, tradizionalmente gradita dal mercato italiano. Sarà lanciata in contemporanea con gli internazionali di tennis che si terranno a maggio a Roma, un evento di cui Ford è sponsor. A inizio 2012 sarà la volta della Focus ST e quindi della versione a ridotto impatto ambientale Econetic. Nel 2013 arriverà invece la Ford Focus più ecologica di tutte, quella elettrica.

Autore:

Tag: Mercato , Ford , auto americane


Top