dalla Home

Attualità

pubblicato il 10 febbraio 2011

Smog: Milano cambia strategia

Niente blocchi del traffico, ma in tangenziale a 70 km/h

Smog: Milano cambia strategia

Niente blocco del traffico Domenica 13 febbraio. Milano combatterà l'emergenza smog limitando a 70 km/h la velocità lungo le Tangenziali e sugli assi viari a scorrimento veloce gestiti dall'Ente e riducendo sotto i 20 gradi centigradi la temperatura massima del riscaldamento negli edifici pubblici. Lo ha stabilito ieri il Tavolo sulla qualità dell'aria convocato a Palazzo Isimbardi dal presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, che l'assemblea ha deciso di trasformare in tavolo "permanente", al fine di scongiurare il problema inquinamento - e le alte concentrazioni di Pm10 che hanno fatto già scattare la multa europea. Per questo, oltre alle automobili e ai blocchi del traffico, verranno presi in esame anche altri temi.

"Incominciamo a costruire dal basso la cultura della Città metropolitana affrontando insieme i temi della qualità dell'aria, dell'acqua, dei trasporti pubblici e dello smaltimento rifiuti", ha detto Podestà, che per quanto riguarda i limiti di velocità ha spiegato: "Nei prossimi giorni adotteremo un'apposita ordinanza e provvederemo ad adeguare la segnaletica nonchè a fornire la necessaria informazione ai cittadini. Questa misura, al momento, non riguarderà i tratti autostradali ma solo le Tangenziali Est Ovest e Nord e le arterie a scorrimento veloce di competenza della Provincia. Tra due settimane, inoltre valuteremo, sulla base di rilevamenti attuali quanto scientifici, l'esperienza delle targhe alterne seguita da Brescia".

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento , milano


Top