dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 8 febbraio 2011

Incentivi auto a GPL e metano nel 2011?

Se ne parlerà a Firenze giovedì 10 febbraio

Incentivi auto a GPL e metano nel 2011?

L'incontro del 10 febbraio a Firenze tra il consorzio Ecogas e gli operatori che ruotano attorno a GPL e metano per autotrazione riunisce da tutta Italia le principali aziende coinvolte. Uno degli argomenti su cui pianificare le strategie di diffusione delle auto alimentate con combustibili gassosi riguarda gli incentivi statali all'acquisto, che per il 2011 non verranno in aiuto agli automobilisti in modo sistematico come in passato.

Uno degli obiettivi del convegno di Firenze è proprio promuovere il varo di nuovi incentivi per il settore del gas creando sinergie e collaborazioni tra i soggetti coinvolti nella produzione e nell'installazione degli impianti. I rappresentanti dei rispettivi mondi - Alessandro Tramontano per Ecogas, Spartaco Lombardelli per i rivenditori, Mauro Barbaccini per gli installatori - aderiscono all'iniziativa di Firenze con interventi che analizzano la situazione del mercato GPL e metano e fanno il punto sull'accordo tra il Fondo Gestione Bombole, UNRAE e ANFIA per la sostituzione dei serbatoi.

L'attuale diffusione di auto a gas in Italia parla di 2.400.000 unità, ma il venir meno di un sostegno governativo rende il momento attuale critico per lo sviluppo dei due carburanti gassosi, nonostante il nostro Paese sia tra i leader mondiali per tecnologia e rete di distribuzione, comunque ancora carente in alcune aree della penisola.

Autore:

Tag: Curiosità , gpl , metano , mobilità sostenibile , incentivi , carburanti alternativi , inquinamento , firenze


Top