dalla Home

Novità

pubblicato il 8 febbraio 2011

Nuova Chevrolet Captiva

Stile, motori e dotazioni rinnovate per il SUV del Cravattino. Da 28.100 euro

Nuova Chevrolet Captiva

Chevrolet aggiunge un altro tassello al puzzle che nell'anno del centenario porterà all'intero aggiornamento della gamma con la nuova Chevrolet Captiva, la seconda generazione del popolare SUV che è stato sottoposto ad un profondo restyling estetico ma anche tecnico che va a sostituire a partire da aprile la Captiva 2006, che cominciava a soffrire il peso degli anni. Oltre al nuovo look per la Captiva arrivano anche nuovi motori e viene razionalizzata al massimo la gamma, che con due livelli di allestimento, cambio automatico o manuale, trazione 2WD o 4WD si articola in un listino composto da appena tre modelli con prezzi a partire 28.100 euro.

FA L'AMERICANA
Proporzioni e dimensioni - 4,67 metri di lunghezza, 1,86 di larghezza, 1,75 di altezza per un passo di 2,70 metri - rimangono grosso modo le stesse della precedente Captiva, ma pur se discreto il restyling ha reso il SUV del Cravattino al passo coi tempi e col family feeling "yankee" della Casa americana. Il frontale si caratterizza adesso per la griglia sdoppiata con il Cravattino ben in evidenza comune a Spark, Cruze e Orlando, passaruota più muscolosi e dotati di modanature di protezione e ruote in lega da 17 a 19 pollici, quest'ultima misura di serie nei modelli top di gamma. A seconda dell'allestimento, la nuova Chevrolet Captiva può avere barre portatutto nere e maniglie in tinta con la carrozzeria, oppure barre portatutto e maniglie color alluminio satinato ed infine barre alluminio satinato e maniglie in tinta con la carrozzeria. La parte posteriore della nuova Captiva rimane invece sostanzialmente invariata, con il pratico portellone dal lunotto apribile separatamente.

7 POSTI
Ben più sostanziosi sono stati gli interventi nell'abitacolo, adesso parecchio più accogliente della Captiva 2006 grazie a tessuti di migliore qualità, finiture "aluminium look" come dettano le ultime tendenze, un nuovo quadro strumenti e il freno a mano elettrico, che fa guadagnare spazio per i portaoggetti nella console centrale. La Captiva restyling continua a offrire 7 posti, con i due sedili della terza fila in posizione più elevata. Quando non è necessaria, la terza fila di sedili può essere ripiegata a filo del vano posteriore permettendo di ottenere un volume di carico dietro la seconda fila di 477 litri, mentre ripiegando sia la seconda sia la terza fila di sedili, il volume aumenta fino a 942 litri. Con la terza fila di sedili in uso, la Captiva conserva uno spazio utile di appena 97 litri. I sedili posteriori esterni della seconda fila includono punti di ancoraggio Isofix per consentire un fissaggio rapido dei seggiolini per bambini.

C'E' SOLO DIESEL
In Italia la Chevrolet Captiva 2011 viene commercializzata esclusivamente con nuove motorizzazioni turbodiesel inedite per il modello. Spariscono dunque le 2.4 litri a GPL e 2.0 VCDi e arrivano sotto il cofano due unità, che poi in realtà sarebbe una in due step di potenza. Si tratta del 4 cilindri 2.2 litri Euro 5 a iniezione diretta in versione da 163 CV e 184 CV (e 350 e 400 Nm a 2.000 giri). La prima variante è abbinata al solo cambio manuale a 6 rapporti e alla trazione 2WD, mentre la 184 CV è disponibile esclusivamente in versione 4WD e, in opzione, con cambio automatico a 6 rapporti. Il nuovo cambio può essere utilizzato in modalità interamente automatica oppure tramite il Driver Shift Control (DSC) è possibile selezionare i rapporti manualmente. Le prestazioni dichiarate per la Captiva 2.2 Diesel 163 CV si attestano su 189 km/h di velocità massima con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,9 secondi; per la Captiva 2.2 Diesel 184 CV la velocità massima sale a 200 km/h e l'accelerazione scende a 9,6 secondi; la Captiva 2.2 Diesel 184 CV con il cambio automatico invece sconta le perdite meccaniche di questa classica unità con convertitore di coppia: 191 km/h la velocità di punta, con uno 0-100 km/h in 10,1 secondi. I consumi nel ciclo misto si attestano rispettivamente a 6,4, 6,6 e 7,7 l/100 km.

QUASI FULL OPTIONAL
La Chevrolet Captiva 2011 2WD 163 CV è offerta nel solo allestimento LT che di serie offre, fra gli equipaggiamenti più importanti, 6 airbag, fendinebbia, sensori di parcheggio posteriori, alzacristalli elettrici, cliamtizzatore automatico, cruise control, retrovisori ripiegabili elettricamente, sensore pioggia, rivestimenti in pelle per leva cambio e volante, barre portatutto, cerchi in lega da 17", Radio Hi-Fi con RDS e lettore CD/MP3 con comandi al volante e connessione Bluetooth ad un prezzo di 28.100 euro. Sale a 33.600 e 35.100 euro rispettivamente il prezzo per le versioni Captiva LTZ 2.2 184 CV con cambio manuale o automatico. L'allestimento LTZ aggiunge alla dotazione base i poggiatesta attivi, sedili anteriori riscaldabili, sedile guidatore regolabile elettricamente, selleria in pelle, cerchi in lega da 19" e sistema di navigazione integrato con telecamera di retromarcia. Ridotto all'osso il catalogo degli optional, che si limita all'estensione di garanzia a 5 anni (590 euro), vernice metallizzata (500 euro) e tetto panoramico (900 euro). La commercializzazione è prevista per l'aprile del 2011.

Scheda Versione

Chevrolet Captiva
Nome
Captiva
Anno
2006 (restyling del 2010)
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Listino Chevrolet Captiva

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
LT 2wd 2.2D 163cv anteriore diesel 163 2.2 7 € 29.230

LISTINO

LTZ awd 2.2D 184cv 4x4 diesel 184 2.2 7 € 35.300

LISTINO

LTZ awd 2.2D 184cv auto 4x4 diesel 184 2.2 7 € 36.600

LISTINO

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top