dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 27 gennaio 2011

La smart... secondo i cinesi

Abbiamo incontrato la stampa cinese per parlare della nostra e della loro esperienza di mobilità cittadina

La smart... secondo i cinesi
Galleria fotografica - smart fortwo 2010Galleria fotografica - smart fortwo 2010
  • smart fortwo 2010 - anteprima 1
  • smart fortwo 2010 - anteprima 2
  • smart fortwo 2010 - anteprima 3
  • smart fortwo 2010 - anteprima 4
  • smart fortwo 2010 - anteprima 5
  • smart fortwo 2010 - anteprima 6

Un test drive organizzato da Daimler a Roma per la stampa specializzata cinese è stata l'occasione per incontrare alcuni colleghi della Repubblica Popolare e farci raccontare dalla loro viva voce le loro impressioni sulla supercompatta tedesca a due anni dal lancio in Cina e cosa sta succedendo nel mondo dell'auto del loro Paese. I colleghi orientali si sono dimostrati molto ben disposti a rispondere alle nostre domande, ma dal momento che era il loro ultimo giorno nella Capitale, anche impazienti di percorrere gli ultimi chilometri su smart fortwo e smart ED. Dopo i saluti di rito si sono dunque fiondati per l'ultima volta nel traffico della Capitale, del quale ci hanno dato un giudizio... sorprendente.

LA SMART E'... TROPPO AVANTI
Ma come è stata accolta la smart in Cina? Finora tiepidamente. I numeri del 2010 parlano infatti di poco più di un migliaio di esemplari venduti, per Daimler una specie di dejà vu dei primi anni '90, quando la city car per eccellenza faticò a decollare. Il motivo ce lo spiegano i colleghi delle maggiori testate del Dragone, che dopo un breve conciliabolo in mandarino decidono di parlare, però rimanendo anonimi. Rispettiamo la loro scelta e chiediamo: nelle affollate metropoli cinesi, la smart può diventare un successo come a Roma? (che è la prima città del mondo per numero di smart). "E' impossibile, almeno nell'immediato - ci risponde un collega -, perché per le tasche del cinese medio la smart costa troppo. Diciamo che è ancora una sorta di giocattolo lussuoso riservato a pochi. Per darti un'idea del cliente, ti posso dire che ne possiede una un mio amico molto ricco che la usa tutti i giorni al posto delle sue Ferrari, Mercedes e Maserati".

PER LA CINA E' MEGLIO LA BERLINA
Ok, chiediamo, ma come deve essere un'automobile per piacere ai cinesi? "I cinesi amano le berline, più grandi sono e più piacciono. L'auto per la Cina deve avere spazio e almeno 4 posti. La smart invece ne ha solo due e questo forse è un altro problema per la diffusione di questa vettura, che comunque abbiamo tutti apprezzato molto sulle strade italiane", ci dice un altro giornalista. Dalla nostra chiaccherata capiamo anche che il mercato cinese è praticamente spaccato in due. Da una parte ci sono le vetture di lusso, dall'altro vetture "popolari". Daimler, ad esempio, ha la sua best seller in Cina addirittura nella Mercedes Classe S e cresce a ritmi impressionanti: 148.400 auto consegnate, più del doppio (+112%) che nel 2009 (70.100 unità). L'auto più venduta sul mercato interno è però la BYD F3, berlina economica del marchio leader mondiale per batterie e chip destinati all'elettronica di largo consumo, che di recente si è legato proprio a Daimler. E' una buona vettura, la BYD F3? "Sì, e la qualità delle nostre vetture sta crescendo in fretta, ad esempio anche Geely sta facendo delle ottime automobili. Prezzo, consumi e brand sono le tre principali caratteristiche che orientano la scelta del cliente cinese, che in ogni caso sogna il SUV - ci informa un altro -, ma credo che se prendesse davvero piede questa moda l'impatto sulle nostre città sarebbe molto negativo". E la smart ED e in genere le vetture elettriche? Potrebbero avere successo? "Non nell'immediato futuro, per due ragioni: la Cina ha carenza di elettricità e con le infrastrutture di ricarica siamo molto indietro".

LA LOTTERIA DI PECHINO
A questo punto il discorso non può che scivolare sul sistema della lotteria per l'assegnazione delle targhe, una pratica già adottata a Shanghai e per la prima volta introdotta anche a Pechino con tanto di diretta TV, come fosse uno show. "E' un sistema ridicolo, che crea delle storture impressionanti - ci dice senza mezzi termini un altro giornalista cinese - e costringe i concessionari a ritmi assurdi. A volte gli autosaloni rimangono vuoti per mesi, mentre nei periodi di boom ci sono stati dei dealer costretti a rimanere aperti fino all'alba del giorno successivo. Con questo meccanismo potresti anche non avere mai una vettura, per non parlare del fatto che a quanto pare il sistema può essere 'hackerato' per modificare il nome dei vincitori".

ITALIANI, SIETE EDUCATI. MA GLI SCOOTER...
Abbiamo concluso la nostra chiaccherata con i giornalisti cinesi chiedendo loro cosa ne pensano del traffico della Capitale e abbiamo scoperto, con sorpresa, di non essere poi così male. "A Pechino e Shanghai ci sono molte più vetture ed inoltre in certi momenti della giornata diventa veramente impossibile salire sulla metropolitana o prendere un taxi, cosa che qui mi pare che non succeda", ci dice uno di loro. "Al volante poi siete molto più disciplinati di noi e mi sembra che tutti rispettino le regole", "per non parlare del fatto che guidare in mezzo a monumenti che hanno secoli di storia è davvero affascinante", aggiunge un altro. "Però rispetto alle nostre città ci sono veramente fin troppi scooter e molti di coloro che li guidano sono davvero incoscienti. Si intrufolano dappertutto e a volte diventa davvero pericoloso, soprattutto per i loro conducenti".

Galleria fotografica - smart fortwo cabrio 2010Galleria fotografica - smart fortwo cabrio 2010
  • smart fortwo cabrio 2010 - anteprima 1
  • smart fortwo cabrio 2010 - anteprima 2
  • smart fortwo cabrio 2010 - anteprima 3
  • smart fortwo cabrio 2010 - anteprima 4
  • smart fortwo cabrio 2010 - anteprima 5
  • smart fortwo cabrio 2010 - anteprima 6
Galleria fotografica - smart fortwo Brabus 2010Galleria fotografica - smart fortwo Brabus 2010
  • smart fortwo Brabus 2010 - anteprima 1
  • smart fortwo Brabus 2010 - anteprima 2
  • smart fortwo Brabus 2010 - anteprima 3
  • smart fortwo Brabus 2010 - anteprima 4
  • smart fortwo Brabus 2010 - anteprima 5
  • smart fortwo Brabus 2010 - anteprima 6
Galleria fotografica - smart EDGalleria fotografica - smart ED
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 1
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 2
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 3
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 4
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 5
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 6
Galleria fotografica - La smart fortwo è sbarcata in CinaGalleria fotografica - La smart fortwo è sbarcata in Cina
  • La smart fortwo è sbarcata in Cina - anteprima 1
  • La smart fortwo è sbarcata in Cina - anteprima 2
  • La smart fortwo è sbarcata in Cina - anteprima 3

Autore:

Tag: Curiosità , Smart , mobilità sostenibile , auto elettrica , roma , cina


Top