dalla Home

Novità

pubblicato il 25 gennaio 2011

Aston Martin V8 Vantage S

La V8 di Gaydon si fa più sportiva: adesso ha 436 CV

Aston Martin V8 Vantage S
Galleria fotografica - Aston Martin V8 Vantage SGalleria fotografica - Aston Martin V8 Vantage S
  • Aston Martin V8 Vantage S - anteprima 1
  • Aston Martin V8 Vantage S - anteprima 2
  • Aston Martin V8 Vantage S - anteprima 3

Fra la stradale V8 Vantage e la pistaiola Vantage GT4, l'anello di congiunzione è la Aston Martin V8 Vantage S, una versione tecnicamente più raffinata e veloce della V8 britannica che è ordinabile da subito negli showroom della Casa britannica sia in versione coupé che roadster. Fra le novità tecniche, la più importante è l'adozione per la prima volta del nuovo cambio Sportshift II, un automatico-sequenziale a 7 rapporti sviluppato apposta per la Vantage S.

ISPIRATA ALLA V12
Dotata di alcuni elementi estetici prelevati dalla V12 Vantage, la Vantage V8 S si distingue per un frontale caratterizzato da uno splitter in fibra di carbonio che lavora di concerto con uno spoilerino sulla sommità del cofano posteriore, minigonne, diffusore posteriore sempre in fibra di carbonio e nuovi cerchi specifici da 19". Le novità nell'abitacolo si limitano invece a nuovi pellami per i rivestimenti con cuciture a vista, mentre è possibile avere in optional gli inserti in nero laccato e sedili sportivi in carbonio e Kevlar che permettono di risparmiare 17 kg. Non cambia la meticolosità degli artigiani di Gaydon, che impiegano 185 ore a completare ogni Vantage S.

GUADAGNA CAVALLI
Il V8 da 4.7 litri sulla Vantage S ha guadagnato cavalli e coppia, grazie a condotti di aspirazione riprogettati e una mappatura dell'accensione più aggressiva, oltre a un nuovo collettore di scarico e alla modalità di marcia "Sport" che rende la risposta dell'acceleratore più pronta. La potenza dunque sale da 426 a 436 CV e la coppia a 490 Nm a 7.300 giri con consumi nel ciclo misto di 12,9 l/100 km per emissioni di CO2 pari a 299 g/km. Non sono stati rilasciati ancora i dati relativi all'accelerazione da 0 a 100 km/h, mentre la velocità di punta sale a 305 km/h.

NUOVO SPORTSHIFT II
Sulla nuova V8 debutta anche la nuova trasmissione Sportshift II a 7 rapporti, un cambio automatico con modalità sequenziale manuale con rapporti più corti rispetto alla precedente unità a 6 marce e unica opzione disponibile sulla Vantage S. Pesa 24 kg in meno rispetto al precedente, in quanto è raffreddato ad aria invece che ad olio e dunque è stata eliminata la pompa. Così la V8 Vantage S pesa 1.610 kg (30 kg in meno della Vantage standard) e promette una dinamica di guida ancora più sportiva grazie all'adozione di un rapporto di demoltiplicazione dello sterzo di 15:1 rispetto a 17:1 della versione standard, dischi freno anteriori maggiorati da 355 a 380 mm con pinze a sei pompanti e sospensioni irrigidite. Per la prima volta su una Aston viene adottato anche l'Hill Start Assist (HSA), il sistema di assistenza per le partenze in salita.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Aston Martin , auto inglesi , serie speciali


Top