dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 24 gennaio 2011

Infiniti M35h

364 CV per un consumo di 7 l/100 km. La più potente della gamma è ibrida e arriva in primavera

Infiniti M35h
Galleria fotografica - Infiniti M35hGalleria fotografica - Infiniti M35h
  • Infiniti M35h - anteprima 1
  • Infiniti M35h - anteprima 2
  • Infiniti M35h - anteprima 3
  • Infiniti M35h - anteprima 4
  • Infiniti M35h - anteprima 5
  • Infiniti M35h - anteprima 6

L'auto più potente della gamma Infiniti è ibrida ed è la nuova Infiniti M35h, la versione tecnicamente più sofisticata della Infiniti M, di recente lanciata in Italia anche nella motorizzazione M30d. Dopo due anni di sviluppo la Casa giapponese ha ufficializzato le performance della sua berlina ammiraglia, che si possono riassumere in una potenza di 364 CV, un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi, un consumo nel ciclo combinato di 7 l/100 km per emissioni medie di CO2 pari ad appena 162 g/km.

DIRECT RESPONSE HYBRID
Si chiama così il sistema ibrido che Infiniti ha portato al debutto sulla M: si tratta dell'abbinamento fra il motore a benzina V6 da 3,5 litri V6 da 306 CV e 350 Nm ad un motore elettrico con una potenza di 68 CV ed una coppia massima di 270 Nm a 1.770 giri, il tutto con trasmissione del moto alle ruote posteriori. Il cambio è invece un automatico a 7 rapporti sul quale al posto del convertitore di coppia c'è appunto il motore elettrico connesso all'albero motore da un gruppo frizione secondario.

ELETTRICA FINO A 80 KM/H
Il sistema Direct Response Hybrid di Infiniti può alimentare la M35h con il solo motore elettrico a zero emissioni fino a circa 80 km/h, estendendo i vantaggi dell'ibrido dal traffico cittadino, come è stato sinora, ai percorsi extraurbani. Infiniti dichiara che in alcuni test in condizioni reali, in un percorso misto la M35h è in grado di funzionare in sola modalità elettrica per il 50% del tempo, avvalendosi inoltre di un sistema di avvertimento dei pedoni. Nel ciclo autostradale la berlina giapponese riesce così a consumare 5,7 l/100 km, mentre in città i consumi dichiarati si attestano su 9,2 l/100 km, meno comunque di M30d (10,3) ed M37 (14,9). Il sistema ibrido Infiniti si avvale inoltre di un sistema di recupero di energia in frenata che va ad estendere l'autonomia delle batterie al litio da 1,3 kWh e 340 Volt posizionate nella zona del bagagliaio, che dunque vede la sua capacità ridursi a 350 litri rispetto ai 500 della M30d. La velocità massima è invece limitata elettronicamente a 250 km/h, mentre le prestazioni sono state ottenute anche attaverso un miglioramento del Cx che è sceso da 0,27 a 0,26 e un peso contenuto in 1.830 kg contro i 1.845 kg della M30d.

ARRIVERA' IN PRIMAVERA
Disponibile in tutta Europa a partire dalla primavera 2011 ad un prezzo a partire da 59.250 euro, l'Infiniti M35h sarà equipaggiata con la stessa ricca dotazione degli altri modelli della linea Infiniti M. La berlina giapponese si preannuncia una delle proposte più interessanti fra le "ibride executive", un segmento ristretto e finora rappresentato solo da Lexus LS600h e GS450h, BMW Serie 7 750i Active Hybrid e Mercedes S400 Hybrid, ma che presto annovererà fra le proprie componenti anche berline che, come la GS450h di Lexus, si collocano un gradino sotto come la Classe E di Mercedes, la Serie 5 di BMW e la Chrysler 300.

Scheda Versione

Infiniti M 35h
Nome
M 35h
Anno
2011 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Anticipazioni , Infiniti , auto giapponesi , auto ibride


Top