dalla Home

Tuning

pubblicato il 24 gennaio 2011

Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition

L'ammiraglia di Zuffenhausen vestita da "balena bianca"

Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition
Galleria fotografica - Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo CompetitionGalleria fotografica - Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition
  • Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition - anteprima 1
  • Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition - anteprima 2
  • Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition - anteprima 3
  • Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition - anteprima 4
  • Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition - anteprima 5
  • Porsche Panamera Moby Dick firmata Edo Competition - anteprima 6

Se il capitano Achab esistesse, la sua auto sarebbe la Porsche Panamera Moby Dick: attraccherebbe il natante sulle sponde del fiume Lippe, nella città tedesca di Ahlen, per varcare i cancelli della fatory della Edo Competition e fare "sua", finalmente, la balena bianca. Il tuner potrebbe infatti offrirgli il kit preparato per la Porsche Panamera Turbo, che si presenta con motore degno di un'imbarcazione, tanto per rimanere nell'ambito della nautica. La potenza sale a 750 CV per accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi e sfrecciare a 340 km/h sulle autobahn tedesche.

Gli scarichi della 4 posti sono dotati di valvole a farfalla per la parzializzazione del flusso dei gas combusti ai bassi regimi, mentre il diffusore posteriore garantisce l'adeguata forza di deportanza per dare aderenza alle ruote motrici. Alle alte velocità la penetrazione aerodinamica è invece migliorata grazie all'abbassamento del corpo vettura, nonostante l'adozione dei cerchi da 22 pollici. Nell'abitacolo la personalizzazione è molto spinta e permette al cliente di scegliere il tipo di pelle, le finiture di legno e le modanature in metallo o fibra di carbonio.

Autore:

Tag: Tuning , Porsche , tuning


Top