dalla Home

Novità

pubblicato il 21 gennaio 2011

Nuova Ssangyong Korando

Il crossover coreano cambia forma e sostanza. 21.990 euro per il 2WD

Nuova Ssangyong Korando

Dimenticate i vecchi modelli! E' quello che sembra voler dire la nuova Ssangyong Korando dall'alto della sua progettazione monoscocca, il moderno turbodiesel 2 litri common rail e un design firmato Giugiaro che le permette di non sfigurare fra i crossover più noti. In effetti il cambio di rotta rispetto ai precedenti modelli è netto e deciso, merito anche del nuovo corso tecnico/aziendale impostato dopo l'ingresso nell'orbita dell'indiana Mahindra. Per affrontare con più facilità il mercato la nuova Korando è disponibile anche con la sola trazione anteriore 2WD o integrale AWD, entrambe abbinabili al cambio manuale o a quello automatico, sempre 6 marce.

GIUGIARO PER SSANGYONG
Tutta la fase di sviluppo dello stile per Ssangyong Korando è avvenuta in Europa in collaborazione con Giorgetto Giugiaro, puntando a conferire al nuovo modello proporzioni da crossover moderno e robusto. Le linee angolari della mascherina, della fanaleria e dei paraurti sono addolcite dall'evidente bombatura dei passaruota, creando una serie di stilemi che potranno essere utilizzati anche sulle altre vetture della Casa coreana. Le dimensioni riportano una lunghezza di 4.410 mm, una larghezza di 1.830 mm e un'altezza massima di 1.710 mm, misure paragonabili a quelle di Ford Kuga, Kia Sportage, Hyundai iX35 e Nissan Qashqai, solo per citare alcune concorrenti. Negli interni prevale la semplicità e l'utilizzo di finiture cromate, lasciando spazio alle scelte ergonomiche e concentrando l'attenzione sugli strumenti per il guidatore. La tappezzeria può essere a scelta nera o beige, con la possibilità di arricchire la prima con profili arancioni. Con 5 passeggeri a bordo il bagagliaio ha una capienza massima di 486 litri, valore che sale a 1.312 litri se si abbattono gli schienali posteriori e si viaggia in 2 persone.

2.0 E-XDI 175 CV
Tutto nuovo sotto il cofano di Nuova Korando, visto che l'inedito turbodiesel e-XDi200 può vantare livelli di potenza ed efficienza sconosciuti in precedenza sui modelli omonimi. Il quattro cilindri 16 valvole common rail di 2 litri (euro 5) esprime 175 CV e un picco di coppia massima di 360 Nm, sufficienti a far raggiungere a Korando i 179 km/h (186 km/h l'automatica) e di farla accelerare da 0 a 100 km/h in 10 secondi (10,8 l'automatico). Il cambio può essere manuale 6 marce o automatico-sequenziale 6 rapporti con comandi al volante. I consumi combinati variano dai 6,0 l/100 km della 2WD ai 6,4 l/100 km della AWD, corrispondenti rispettivamente ad emissioni di CO2 pari a 157 e 169 g/km. Per il secondo semestre del 2011 è previsto poi l'arrivo di altre due motorizzazioni: un Diesel 1.7 da 145 CV e un benzina 1.8 da 125 CV.

2WD PER RISPARMIARE, AWD PER ARRAMPICARE
La scelta di offrire la nuova Sssangyong Korando anche in versione 2WD a trazione anteriore deriva dalla necessità di ridurre consumi e prezzo finale del modello d'accesso, mentre l'integrale AWD permette di affrontare con maggiore tranquillità i percorsi in fuoristrada. La trazione integrale è del tipo ad inserimento e controllo automatico, passando la forza motrice dall'asse anteriore a quello posteriore solo quando le condizioni di guida e di aderenza lo richiedono. In più c'è la funzione "Lock Mode", inseribile manualmente, che distribuisce la potenza tra l'avantreno e il retrotreno a velocità inferiori ai 40 km/h, il tutto unito a ESC e ABS. In quanto a capacità di muoversi in fuoristrada, la nuova Korando vanta un'altezza da terra di 180 mm, una profondità di guado di 300 mm; l'angolo di attacco è di 22,8 gradi, quello d'uscita è di 28,2 gradi e la pendenza superabile arriva a un massimo del 48% (33% per 2WD).

VOGLIA DI SICUREZZA
Per affrontare il sempre più esigente europeo la Korando ha dovuto affrontare una serie di aggiornamenti alla voce sicurezza, dove spicca una dotazione particolarmente completa. 6 airbag ed ESC fanno parte dell'equipaggiamento di serie, quest'ultimo integrato da protezione antiribaltamento, assistenza alla frenata di emergenza, ausilio delle partenze in salita e attivazione automatica delle luci d'emergenza in caso di brusca decelerazione. Non mancano nemmeno i poggiatesta attivi sui sedili anteriori e il sistema ISOFIX per i seggiolini dei bambini.

VERSIONI E PREZZI
La gamma italiana di nuova Ssangyong Korando si basa su 6 differenti modelli, con motorizzazione unica 2.0 e-XDi e i due livelli di allestimento C e Classy. La versione d'ingresso diponibile presso la rinnovata rete di vendita è la Korando 2.0 e-XDi C 2WD manuale, che costa 21.990 euro. Il medesimo modello con trazione integrale AWD comporta una spesa aggiuntiva di 2.000 euro, stessa cifra necessaria per passare alla più accessoriata Classy. La "C" comprende nell'equipaggiamento il climatizzatore, i cerchi in lega da 16", i sensori di parcheggio e i fari supplementari, oltre alla radio con MP3, USB e Bluetooth. La "Classy" ha in più il climatizzatore automatico bizona, interni parzialmente in pelle, sedili riscaldabili, retrovisori ripiegabili elettricamente e cerchi in lega da 18 pollici. L'integrale più accessoriata è la Korando 2.0 e-XDi Classy AWD, con un listino di 25.990 euro, mentre per il cambio automatico occorrono altri 2.000 euro.

PRIMO CONTATTO
La nuova Ssangyong Korando si presenta bene già al primo sguardo, per via delle sue forme compatte e piacevolmente squadrate che ricordano vagamente la Qashqai e che la mano di Giugiaro ha saputo rendere molto "europee". In particolare si apprezza la grinta della fiancata, dove l'alta linea di cintura con andamento a cuneo si raccorda con il massiccio montante posteriore. Parte di queste buone impressioni proseguono anche nell'abitacolo della Korando 2.0 e-XDi Classy AWD manuale che abbiamo provato: materiali robusti, finiture più che accettabili per la categoria e qualche tocco di finezza come gli interni in pelle, il bel rivestimento del cielo, gli inserti cromati visibili un po' ovunque e il raffinato pannello comandi del climatizzatore. Le uniche pecche che saltano all'occhio riguardano il display centrale della strumentazione e l'orologio digitale in plancia, entrambi sotto tono nell'aspetto. Una volta seduti al posto di guida si nota la compatta consistenza dei sedili "alla tedesca", l'ergonomia dei comandi e le superfici plastiche di buona fattura.

L'ASFALTO LE VA A GENIO
Premettiamo che la nostra prima presa di contatto è avvenuta su strade urbane e autostrada, non certo il banco di prova più adatto ad un crossover 4x4 come Korando. Già dai primi metri percorsi si nota l'adozione di una prima marcia molto corta per il cambio manuale a 6 rapporti e l'erogazione un po' "antica" del pur nuovo turbodiesel da 175 CV: la potenza non manca, ma la coppia stenta a farsi sentire al di sotto dei 2.000 giri/min . Al di sopra di questa soglia il 2 litri common rail fa il suo dovere, pur senza raggiungere i vertici della categoria e accompagnato da una rumorosità di fondo abbastanza evidente. Nessun problema specifico per cambio, rapido e ben manovrabile, così come per la frenata e lo sterzo. L'assetto rialzato da SUV compatto sembra non interferire eccessivamente con la tenuta di strada, sicura e non viziata da evidente rollio. Sui sedili posteriori lo spazio è sufficiente per far viaggiare in comodità due adulti, che possono godere di buono spazio per gambe, testa e spalle. Anche il bagagliaio è ampio (più in altezza e larghezza che in profondità) e ospita sotto il ripiano un comodo vano diviso in scomparti. Per quanto riguarda le capacità di guida in fuoristrada e le possibilità di utilizzo su fondi difficili, ci riserviamo di esprimere un parere in occasione di una prossima prova più approfondita.

Ssangyong Korando

Ssangyong Korando
Nome
Korando
Anno
2010
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top