dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 gennaio 2011

Tesla Roadster caricata wireless al CES 2011

Debutta la nuova tecnologia al salone dell'elettronica di Las Vegas

Tesla Roadster caricata wireless al CES 2011
Galleria fotografica - Tesla Roadster - TESTGalleria fotografica - Tesla Roadster - TEST
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 1
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 2
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 3
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 4
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 5
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 6

Dopo il caricatore wireless per dispositivi multimediali che General Motors renderà disponibile nel 2012, è la volta di esplorare un'idea affascinante: ricaricare l'auto elettrica senza cavi o prese, avvicinandola semplicemente ad una sorgente di energia. Al CES (Consumer Electronics Show) di Las Vegas è stato possibile vedere la prima applicazione di questa tecnologia, con una Tesla Roadster caricata tramite la piattaforma Wi-Fi realizzata dalla Fulton Innovation. Il "punto di ricarica" si chiama appunto "eCoupled Powerspot" e durante il processo di ricarica è anche in grado di comunicare ad uno smartphone il livello delle batterie.

Il sistema richiede l'installazione di un adattatore alla propria vettura elettrica, dopodiché è sufficiente parcheggiare l'auto ad una decina di centimetri dalla piattaforma induttiva e dare il via al processo di ricarica. "E' la prima volta che la tecnologia wireless approda nel campo delle applicazioni ad alta potenza", ha dichiarato l'azienda Fulton Innovation. L'obiettivo è semplificare al massimo l'uso degli ZEV (Zero Emission Vehicles) e permettere così la diffusione di massa limitando i disagi legati alle infrastrutture di ricarica.

Scheda Versione

Tesla Motors Roadster
Nome
Roadster
Anno
2006 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
elettrica
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Tesla Motors , auto elettrica


Top