dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 11 gennaio 2011

Le minicar sono "notoriamente insicure"

Lo dice la Procura di Roma che incolpa il legislatore dell'assenza di dispositivi

Le minicar sono "notoriamente insicure"

Le minicar sono "notoriamente insicure". Questo c'è scritto nell'inchiesta dei pm Laura Condemi e Lina Cusano che attribuiscono ad un "vuoto normativo" l'assenza di dispositivi di sicurezza, come l'abs e gli airbag. Dopo mesi di indagine, la Procura di Roma - città che rappresenta circa il 17 % dell'intero mercato italiano di minicar - ha accertato che, indipendentemente dalle modifiche che consentono ai veicoli di superare la velocità massima prevista di 45 chilometri orari, a fronte di un impatto con ostacoli fermi o mobili non c'é alcuna garanzia di sicurezza da parte dell'abitacolo.

Va tuttavia considerato che le minicar non sono automobili, ma "ciclomotori a quattro ruote". L'associazione di categoria, Confindustria Ancma (Gruppo Quadricicli), si è dichiarata infatti a "completa disposizione dei PM per fornire tutte le informazioni tecniche e normative riguardanti i quadricicli, comunemente chiamati minicar, che, come si evince dalle stesse dichiarazioni dei PM riportate dalle agenzie non sono autovetture bensì ciclomotori a quattro ruote. Come tali soddisfano le normative di omologazione previste dalla comunità europea", recita una nota.

Dal punto di vista normativo e le disposizioni Cee in materia non prevedono sulle minicar l'applicazione dei sistemi di sicurezza tipici delle auto, ma i drammatici casi di cronaca che hanno colpito alcuni giovani romani l'anno scorso hanno portato i pm ad approfondire. La loro conclusione è che anche laddove da parte delle case produttrici, che negli ultimi tempi hanno manifestato un certo interesse a creare mezzi più sicuri, ci fosse la disponibilità a dotare di i veicoli di apparati di protezione, questi potrebbero scontrarsi con alcuni criteri di omologazione come, ad esempio, quello del peso dal momento che il limite per ciascun mezzo è di 350 chilogrammi.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top