dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 11 gennaio 2011

Kia KV7 Concept

Interni "lounge" per la concept presentata al NAIAS di Detroit

Kia KV7 Concept
Galleria fotografica - Kia KV7 ConceptGalleria fotografica - Kia KV7 Concept
  • Kia KV7 Concept - anteprima 1
  • Kia KV7 Concept - anteprima 2
  • Kia KV7 Concept - anteprima 3
  • Kia KV7 Concept - anteprima 4
  • Kia KV7 Concept - anteprima 5
  • Kia KV7 Concept - anteprima 6

Linee squadrate, ma ammorbidite negli spigoli alla maniera della Soul per la Kia KV7, la concept car che la Casa coreana ha presentato al Salone di Detroit (15-23 gennaio 2011). Si tratta di un van che con tutta probabilità verrà realizzato entro i prossimi tre anni. Per questo esercizio di stile, il Centro stile californiano Kia ha attinto alle ultime tendenze del family feeling della Casa di Seoul adottando alcuni elementi in comune con le nuove Sportage ed Optima.

COMPATTA PER L'AMERICA
Il tutto con dimensioni che collocano la KV7 nel segmento USA dei monovolume compatti: 4.873 mm di lunghezza, 1.729 mm di altezza e 3.100 mm di passo. Ad un design tutto sommato vicino a quella che potrebbe essere la versione di serie fa da contrappunto l'"effetto speciale" della portiera posteriore destra ad ala di gabbiano, che svela quello che più che un abitacolo sembra una lounge realizzata esasperando il concetto di abitabilità. Sotto il cofano è ospitato invece il nuovo motore sovralimentato Theta due litri da 285 CV in abbinamento alla trasmissione automatica a sei rapporti.

LOUNGE MOBILE
Gli occupanti della Kia KV7 si accomodano infatti su sedili individuali ed orientabili (compreso quello del guidatore) - ed un'"area salotto", come la definisce il designer Tom Kearns, con un divanetto angolare a tre posti e tutta una serie di vani-ripostiglio integrati nella struttura. Sorprende poi il pavimento in teak e la plancia mobile, che attivando il pulsante di accensione si sposta di circa 15 centimetri verso il pilota per rendere ancora più accessibili tutti i comandi ed i dispositivi, a cominciare dal grande display multifunzione nel quale sono integrati i sistemi di "infotainement", navigazione e climatizzazione, tutti gestiti mediante una "trackball" sistemata sulla consolle. I passeggeri della sezione posteriore dispongono inoltre di uno schermo touch-screen dedicato integrato in un'altra consolle mobile.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Kia , auto coreane , detroit


Top