dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 4 gennaio 2011

RC Auto: 2.500.000 italiani cambiano classe

In Toscana il più alto numero di denunce alle assicurazioni. I medici i più indisciplinati

RC Auto: 2.500.000 italiani cambiano classe

Il 2011 comincia per molti italiani con una dura realtà: il rinnovo della polizza RC auto. In attesa che le Compagnie Assicurative recepiscano i suggerimenti dell'ISVAP per contenere i rincari dei premi, oltre due milioni e mezzo di conducenti, stando ai dati resi noti oggi da Assicurazione.it, avendo causato un incidente nel corso dell'ultimo anno saranno obbligati a cambiare classe di merito. E, come è risaputo, cambiare significa aumentare il premio annuo, tuttavia se all'atto del rinnovo si confrontano i prezzi offerti dalle diverse compagnie, come dice Alberto Genovese di Assicurazione.it, "non solo è possibile contenere la spesa, ma in alcuni casi si sarà sorpresi nel constatare che, anche peggiorando la propria classe di merito, si possono trovare prezzi addirittura più bassi del premio pagato l'anno precedente".

LA TOSCANA E' LA REGIONE "PIU' COLPEVOLE" D'ITALIA
Il numero più alto di denunce di incidente con colpa è stato presentato alle compagnie toscane (7,06%), seguite da quelle siciliane (6,71%) e pugliesi (6,51%). Sopra alla media nazionale (5,89% degli automobilisti che cambierà classe di merito), anche il numero di denunce per incidente con colpa presentato in Umbria, Piemonte, Lazio e Liguria, tutti superiori al 6%. E se gli automobilisti toscani sono i più indisciplinati (con Pistoia al top - l'8% dei guidatori pistoiesi dovrà cambiare classe di merito) i più corretti al volante sono i molisani (meno del 4% di loro ha denunciato un incidente con colpa nel 2010), i lucani (4,76%) e gli emilano-romagnoli (4,94%).

I MEDICI SONO I PIU' INDISCIPLINATI. I VIGILI E I SACERDOTI I PIU' "BUONI"
Medici e insegnanti (6,66%) sono state invece le categorie professionali che hanno causato il maggior numero di incidenti. Va detto però che i primi hanno migliorato i loro comportamenti rispetto all'anno precedente: il dato 2010 ammonta a 6,70%, in calo rispetto al 7,37% del 2009. Gli automobilisti più prudenti, invece, sono i vigili urbani (appena il 4,65% di loro ha causato un incidente) e i sacerdoti (4,98%); di poco più disciplinati di imprenditori (5,20%), dirigenti (5,59%) e operai (5,68%).

QUANTI DOVRANNO CAMBIARE CLASSE DI MERITO
Per Regione:
Toscana 7,06%
Sicilia 6,71%
Puglia 6,51%
Umbria 6,17%
Piemonte 6,13%
Lazio 6,07%
Liguria 6,00%
Sardegna 5,87%
Trentino Alto Adige 5,75%
Marche 5,72%
Abruzzo 5,65%
Lombardia 5,60%
Campania 5,58%
Calabria 5,48%
Valle d'Aosta 5,39%
Veneto 5,35%
Friuli Venezia Giulia 4,95%
Emilia Romagna 4,94%
Basilicata 4,76%
Molise 3,84%

Per categoria professionale:
Medico 6,70%
Insegnante 6,66%
Agente di commercio 6,63%
Commerciante 6,31%
Casalinga 6,09%
Disoccupato 5,99%
Artigiano 5,92%
Libero Professionista 5,85%
Impiegato 5,79%
Operaio 5,68%
Dirigente 5,59%
Imprenditore 5,20%
Ecclesiastico 4,98%
Vigile Urbano 4,65%

Autore:

Tag: Attualità , assicurazioni


Top