dalla Home

Mercato

pubblicato il 4 gennaio 2011

Debutto positivo per la nuova Fiat a Piazza Affari

Il valore di chiusura di Fiat Industrial e Fiat spa ammonta a 16,02 euro

Debutto positivo per la nuova Fiat a Piazza Affari

Di poco sotto le attese degli analisti, ma ben oltre l'ultimo valore del titolo del "vecchio" Lingotto. Lo spin off dell'auto ha dato a Torino i frutti sperati e ieri il primo giorno di contrattazione in Borsa a Milano dei nuovi titoli Fiat Industrial e Fiat spa si è concluso con un valore totale pari a 16,02 euro, ovvero 0,59 euro in più di giovedì, quando il vecchio titolo Fiat ha salutato il listino. Nel dettaglio, Fiat Industrial - la società che raggruppa le attività di Iveco e Cnh - ha chiuso le contrattazioni del primo giorno di quotazione in crescita del 3,05% a 9 euro netti; Fiat spa - che invece racchiude i marchi automobilistici - è salito del 4,91% a 7,02 euro, segnalandosi come il miglior titolo del paniere principale della Borsa di Milano.

Ed anche oggi Piazza Affari ha aerto in rialzo, con in testa i titoli del Gruppo Fiat. Come riportato da Finanzaonline.com il duo Fiat è in salita, con il titolo Fiat spa a +2,21% e Fiat Industrial a +2%. Sul mercato prevale l'ottimismo sul rafforzamento della ripresa economica statunitense ed anche a Torino c'è fiducia nell'avvenire. Ieri l'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, ha rilasciato dichiarazioni molto importanti. Non solo ha ribadito l'importanza dello scorporo auto per il Gruppo italiano e i suoi dipendenti, ma ha anche sottolineato come la Fiat sia "capace di produrre vetture con o senza" la Fiom e che potrebbe assumere il controllo di Auburn Hills prima del collocamento in borsa.

Autore:

Tag: Mercato , milano , torino


Top