dalla Home

Tuning

pubblicato il 5 gennaio 2011

Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II

Porte alate in onore del marchio di Sant’Agata Bolognese

Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II
Galleria fotografica - Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory IIGalleria fotografica - Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II
  • Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II - anteprima 1
  • Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II - anteprima 2
  • Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II - anteprima 3
  • Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II - anteprima 4
  • Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II - anteprima 5
  • Lamborghini Gallardo LP560-4 Hamann Victory II - anteprima 6

La italo-tedesca Lamborghini Gallardo LP560-4 riceve le porte ad apertura verticale, appannaggio esclusivo della sorella maggiore Murciélago. Hamann richiama l'apertura alata delle portiere anche nel nome: Gallardo LP560-4 Hamann Victory II. L'essenza del marchio emiliano viene così ripristinata, secondo il tuner tedesco, e ci si può quindi concentrare sulla preziosa meccanica della supercar d'origine. L'innalzamento dei valori di punta motoristici è infatti limitato, considerata la sofisticata base di partenza. Parliamo di 572 CV e 575 Nm di coppia, "responsabili" dei 328 km/h di velocità massima.

A queste velocità dominano di gran lunga le forze aerodinamiche che agiscono sul corpo vettura, imprimendo il loro effetto sull'aderenza che gli pneumatici da 20 pollici sono in grado di sviluppare al suolo. Le dimensioni parlano peraltro da sole: 235/30 ZR 20 sull'avantreno e 325/25 ZR 20 dietro. Le appendici aggiunte da Hamann alla LP560-4 vengono perciò in aiuto e assicurano all'anteriore direzionalità tramite lo spoiler in fibra di carbonio, e incrementano la deportanza sull'asse posteriore con i profili laterali dell'alettone e gli estrattori nel sottoscocca. Le minigonne sottoporta raccordano infine la fiancata con i passaruota maggiorati e dotati di prese d'aria aggiuntive.La fibra di carbonio spicca anche all'interno, con un kit di 14 componenti che sostituiscono, tra gli altri, anche il volante e le maniglie apriporta.

Autore:

Tag: Tuning , Lamborghini , tuning


Top