dalla Home

Mercato

pubblicato il 2 gennaio 2011

E' online www.fiatspa.com

Il nuovo sito corporate dedicato alle attività automotive del Gruppo

E' online www.fiatspa.com
Galleria fotografica - Il sito di Fiat SpaGalleria fotografica - Il sito di Fiat Spa
  • Il sito di Fiat Spa - anteprima 1
  • Il sito di Fiat Spa - anteprima 2
  • Il sito di Fiat Spa - anteprima 3
  • Il sito di Fiat Spa - anteprima 4
  • Il sito di Fiat Spa - anteprima 5
  • Il sito di Fiat Spa - anteprima 6

Anno nuovo, sito nuovo per il Gruppo Fiat, che formalizza su internet l'effetto della scissione di Fiat Spa con Fiat Industrial, ovvero tra il comparto automobilistico e quello dedicato ai veicoli industriali. Come anticipato lo scorso novembre, cambiano anche i loghi che ora sono due e sono stati ispirati dall'iconografia storica dell'azienda, con lettere allungate.

Ma navigare www.fiatspa.com, può essere interessante per il pubblico per capire quanti brand automobilistici ci sono oggi sotto il cappello di quella che fu "Fabbrica Italiana Automobili Torino". Agli appassionati farà effetto vedere accanto al Cavallino Rampante della Ferrari il marchio della Mopar che "si occupa delle attività Service & Parts e delle operazioni di Customer Service dei veicoli Chrysler, Jeep®, Dodge e Ram Truck". Ad ognuno di quest'ultimi, al pari di Fiat, Lancia e Alfa Romeo, è dedicata una pagina che ne riassume la storia e il ruolo nel gruppo. E allora, Chrysler "affascina i suoi clienti con progetti unici, produzioni eseguite con cura artigianale, innovazione intuitiva e tecnologia - tutto concentrato in prodotti di grande valore - sin da quando l'azienda è stata fondata nel lontano 1925". Jeep "Con un patrimonio leggendario costituitosi in settant'anni, la Jeep® è il vero e autentico SUV". Dodge "offre una linea completa di auto, minivan e SUV, agili, audaci, intelligenti ed innovativi", mentre i Ram Truck sono veicoli "capaci di sostenere un esercizio pesante ma anche di garantire il massimo divertimento, rappresentano la gamma più sicura, potente e completa di pickup al mondo".

Ricordiamo che di tutti i brand acquisiti con il Gruppo Chrysler, solo Jeep sarà importato direttamente in Europa. I modelli Chrysler arriveranno come Lancia o Fiat, ad eccezione di qualche mercato in cui il marchio italiano è meno forte, mentre Dodge è sparita ufficialmente dal Vecchio Continente. Alcuni dei suoi modelli futuri, sei dei quali saranno introdotti negli Stati Uniti già nel 2011, saranno derivazioni di auto che noi conosciamo come Fiat, Lancia o Alfa Romeo.

Autore: Redazione

Tag: Mercato


Top