dalla Home

Mercato

pubblicato il 28 dicembre 2010

Parte la prevendita della nuova Chevrolet Captiva

"Sarà la più conveniente della categoria" da 28.100 euro

Parte la prevendita della nuova Chevrolet Captiva
Galleria fotografica - Chevrolet Captiva restylingGalleria fotografica - Chevrolet Captiva restyling
  • Chevrolet Captiva restyling	   - anteprima 1
  • Chevrolet Captiva restyling - anteprima 2
  • Chevrolet Captiva restyling - anteprima 3
  • Chevrolet Captiva restyling - anteprima 4
  • Chevrolet Captiva restyling - anteprima 5
  • Chevrolet Captiva restyling - anteprima 6

Chevrolet Italia ha annunciato l'apertura delle ordinazioni per la rinnovata Captiva con un prezzo di listino a partire da 28.100 euro. Gli allestimenti disponibili saranno due, LT e LTZ abbinabili al nuovo motore diesel 2.2 VCDi da 163 o 184 CV, con un livello di equipaggiamento piuttosto completo in entrambi in casi, tanto che Chevrolet ha già dichiarato che per rapporto prezzo/contenuto questo modello sarà il più conveniente della categoria.

Stando al listino diffuso per la prevendita, la dotazione è effettivamente di prim'ordine: dai sensori di parcheggio, al climatizzatore automatico, passando per l'autoradio con connettività Bluetooth e comandi al volante. L'allestimento LTZ (33.600 euro per il diesel 163 CV - 35.100 euro per il 184 CV) si completa di navigatore satellitare, con retrocamera di manovra posteriore, poggiatesta attivi, cerchi in lega da 19 pollici e fin'anche i sedili in pelle regolabili elettricamente. A parte si paga solo la vernice metallizzata (500 euro), il tetto apribile (900 euro) e l'estensione della garanzia a 5 anni (690 euro). L'allestimento LT è abbinato alla sola trazione anteriore, mentre l'allestimento LTZ sottointende le quattro ruote motrici.

Per il lancio vero e proprio del modello bisognerà aspettare marzo e Chevrolet ha motivato la decisione di aprire le ordinazione in anticipo - addirittura prima dell'inizio dell'anno nuovo - a seguito del grande interesse e dalle richieste suscitate dal modello. Il che è senz'altro un segnale di buon auspicio per il 2011 del marchio del cravattino d'orato, che sarà impegnato in importantissimo rinnovamento della gamma attraverso l'introduzione sul mercato dell'Orlando, dell'Aveo, della Cruze 5 porte e, appunto, della Captiva.

Ricordiamo che la Captiva, presentata all'ultimo Salone di Parigi, è stata interessata da un restyling generale che interessa tanto l'estetica (nuovo frontale, fanaleria a led, nuovi tessuti e rifiniture per gli interni ecc.) quanto la meccanica che beneficia dell'arrivo del nuovo e già citato diesel 2.2 VCDi da 163 CV o 184 CV. L'offerta benzina è invece composta dal collaudato 2.4 a quattro cilindri da 171 CV e dall'esaegarato (per il nostro mercato) 3.0 V6 da 258 CV. Nuovo è anche il cambio disponibile sia manuale che automatico e comunque a sei rapporti.

Autore: Redazione

Tag: Mercato


Top