dalla Home

Mercato

pubblicato il 23 dicembre 2010

Aston Martin e Daimler: possibile alleanza per far nascere le nuove Maybach

I motori Daimler sulle Aston, in cambio di pianali per Maybach

Aston Martin e Daimler: possibile alleanza per far nascere le nuove Maybach

Daimler AG e Aston Martin stanno intavolando una trattativa per una joint venture che porterebbe le due Case a condividere le proprie tecnologie per costruire i prossimi modelli Maybach, marchio di lusso posizionato sopra Mercedes. La notizia, riporta Automotive News, si basa sull'indiscrezione che vuole i due brand di lusso già al lavoro per definire insieme un modello in scala della prossima limousine Maybach. Non crediamo che l'incontro sia avvenuto per scambiarsi gli auguri sotto le festività, pertanto è plausibile che l'alleanza si traduca in realtà.

Daimler fornirebbe agli inglesi i propulsori V8 e V12 della propria gamma e Aston condivderebbe i telai delle Rapide e DB9, producendo nei suoi stabilimenti le auto che sostituiranno le 57 e 62. Dopo aver pronosticato il ritiro del marchio dal mercato, quindi, Maybach potrebbe lanciare nuovi modelli limitando gli investimenti, perchè sfrutterebbe le piattaforme e i siti produttivi della Aston Martin. L'azienda di Gaydon, dal canto suo, imposterebbe un SUV premium sulla trazione integrale 4-matic della Mercedes Classe GL, per fare concorrenza alla Porsche Cayenne, anche in versione turbodiesel.

L'operazione non sarebbe estranea alla politica che gli inglesi hanno adottato da quando Ford ha venduto il marchio Aston nel 2007. Da allora, il management ha sempre cercato di stringere partnership con altri Costruttori, specialmente tedeschi. Le alleanze "automobilistiche" tra Germania e Gran Bretagna del recente passato, infatti, hanno portato al mercato numerose vetture: si pensi alla rinascita di MINI ad opera di BMW, che ha poi fornito a più riprese i propri motori a Range Rover e Rolls Royce, i cui cugini di Bentley furono invece inglobati dalla Volkswagen.

Autore:

Tag: Mercato , Maybach , auto europee , inghilterra , auto inglesi


Top