dalla Home

Curiosità

pubblicato il 27 dicembre 2010

Vota l'Auto del 2010

Fra utilitarie, compatte, SUV e supercar, scegli quella che preferisci

Vota l'Auto del 2010
Galleria fotografica - Le novità 2010Galleria fotografica - Le novità 2010
  • Alfa Romeo Giulietta - anteprima 1
  • Audi A1 - anteprima 2
  • Audi A7 - anteprima 3
  • Bentley Mulsanne - anteprima 4
  • Citroen C-Zero - anteprima 5
  • Citroen DS3 - anteprima 6

Il 2010 dell'automobile è pronto per andare in archivio ed è questo il momento migliore per fare un bilancio con tutte le novità commercializzate durante l'anno, i modelli più interessanti e quelle vetture che hanno introdotto qualcosa di innovativo nel settore. Perchè è proprio grazie a queste novità che molte case automobilistiche sono riuscite a ravvivare le vendite, limitando i danni conseguenti alla contrazione generale di tutti i mercati occidentali (in Italia le vendite sono calate del 9%). OmniAuto.it ha poi selezionato una short list di 10 autovetture, ovvero quelle a parer nostro più significative che a vario titolo rappresentano diverse tipologie e un compendio di quanto il mercato ha offerto nell'anno. Il giudizio finale però lo lasciamo a voi invitandovi a votare la novità dell'anno.

50 NEW ENTRY
Il piatto 2010 era (ed è) piuttosto ricco. Abbiamo escluso i facelift minori che sempre più spesso animano i listini, mantenendo solo i modelli inediti o quelli sottoposti a restyling profondi. Quel che ne è venuto fuori è un inventario di più di 50 auto di ogni tipo, dalle city car alle sportive, con una netta prevalenza di utilitarie, compatte e crossover. E allora iniziamo la panoramica.

NOVITA' ELETTRIZZANTI
Il primo piano tre le novità del 2010 lo meritano senza dubbio le auto elettriche, di cui tanto si è parlato mediaticamente e che negli ultimi mesi dell'anno hanno visto la luce commerciale con l'introduzione nei listini. Certo, i prezzi sono ancora elevatissimi, mancano le infrastrutture per la ricarca, ma in qualche modo la sfida per una mobilità a zero emissioni è iniziata. Gli automobilisti più evoluti e disposti a investire sul futuro della mobilità possono finalmente acquistare auto a batterie prodotte in serie, cosa che possono fare anche le aziende o le pubbliche amministrazioni desiderose di dare il buon esempio. In questa speciale categoria spiccano tre novità in una, visto che Mitsubishi i-MiEV, Citroen C-Zero e Peugeot iOn derivano dal progetto comune sviluppato della Casa giapponese. Queste piccole city car elettriche risultano interessanti per le 4 porte e i 4 posti, oltre ai 64 CV e all'autonomia teorica di 150 km, mentre il prezzo medio di 36.000 euro ne conferma l'appartenenza ad un ristretta nicchia del mercato. Discorso simile anche per la Renault Fluence Z.E., la berlina elettrica a tre volumi che può essere acquistata a 27.200 euro, più il noleggio della batteria al litio.

IBRIDE IN AUMENTO
Nell'immediato la soluzione più razione come rapporto costi (di acquisto) e benefici (per l'ambiente), si conferma l'ibrido e quest'anno sono arrivate sul mercato tre nuove vetture con doppio motore benzina/elettrico. Particolarmente curiosa è la Honda CR-Z, prima coupé ibrida della storia a vantare il cambio manuale 6 marce. Una nicchia inedita è anche quella sperimentata dalla Lexus CT-200h, che inaugura il segmento delle compatte premium full hybrid. La Toyota Auris HSD applica la stessa tecnologia ad una 5 porte che si pone come alternativa alla Prius, però con un prezzo inferiore.

PICCOLE, MA DIVERSE
L'anno che se ne va lascia in eredità alcuni importanti debutti nel segmento delle auto lunghe meno di 4 metri, ennesima conferma di un mercato sempre più orientato alle piccole originali, rifinite e tecnologiche. Un esempio su tutti è quello dell'Audi A1, la prima 3 porte ultra-compatta dei quattro anelli con cui la Casa di Ingolstadt intende fare concorrenza alla rivale MINI, cosa che intende fare anche la Citroen DS3 nella nicchia delle piccole premium. Nello stesso filone, ma con un target ancora diverso, è la Renault Wind, una biposto coupé-cabriolet di tipo "targa".

CITY CAR E UTILITARIE
Ancora fra le city car e le utilitarie sono poi da segnalare gli esordi delle multispazio compatte Hyudai ix20 e Kia Venga. La Suzuki Swift è nuova senza stravolgere lo stile, ma utilizzando un pianale più lungo e motori moderni. World car come quest'ultima è la nuova Nissan Micra, disponibile solo a 5 porte e solo con un nuovo propulsore a benzina di 1,2 litri. Nella nicchia delle low cost si registra l'arrivo di DR2 e Tata Indica Vista. Anche se si tratta solo di una nuova motorizzazione, merita un posto in questo elenco anche la Fiat 500 TwinAir, prima a riportare in voga il motore bicilindrico che promette consumi ed emissioni ridotte.

LE COMPATTE
Quello delle auto compatte del segmento C è un comparto strategico in tutta Europa e che in Italia supera appena il 20% del mercato. In questo ambito merita una segnalazione la nuova Alfa Romeo Giulietta, che vuole proporre al pubblico degli appassionati una 5 porte dalle linee piacevoli e il pianale innovativo. L'unica rivale nata nel 2010 è la Citroen C4, che punta ad un pubblico ancora più ampio. Nella stessa categoria, ma più specialistiche, sono la nuova Renault Megane Coupé/Cabriolet, la Hyundai Genesis Coupé, interessante 2+2 a trazione posteriore, e la Peugeot RCZ, fascinosa coupé dal tetto a doppia gobba di ispirazione Zagato.

MONOVOLUME
La nuova Opel Meriva spicca nel panorama delle multispazio per via dell' "apertura a portale" degli sportelli, la Ford C-Max si segnala per lo sdoppiamento fra la versione 5 posti e la C-Max7 che accoglie 7 persone ed ha le portiere posteriori scorrevoli, mentre le "sorelle" Volkswagen Sharan e Seat Alhambra hanno portato ad un livello superiore il concetto di monovolume grande da famiglia.

L'ANNO DEI SUV E DEI CROSSOVER
Per molti versi il 2010 sarà ricordato come l'anno dei SUV, visto che i debutti in questa categoria hanno coperto praticamente ogni aspetto del variegato mondo dei crossover e simil-fuoristrada. Alla base di questo elenco ci sono modelli che hanno movimentato il mercato e suscitato molto interesse da parte del pubblico, come MINI Countryman, Nissan Juke e Mitsubishi ASX, ognuna pensata per rispondere alla crescente domanda di piccole auto polivalenti, magari 4x4. A cavallo fra tempo libero, lavoro e prezzi ridotti si pongono poi la Dacia Duster e la nuova SsangYong Korando, con Hyundai ix35 e Kia Sportage che elevano ulteriormente la qualità dei SUV medi coreani. Per chi ha invece maggiori disponibilità economiche, il 2010 regala la nuova BMW X3, la rinnovata Jeep Grand Cherokee, la Volkswagen Touareg di seconda generazione e la Nuova Porsche Cayenne, queste ultime due disponibili anche in versione full hybrid.

BERLINE PER TUTTI I GUSTI
A chi cerca la comodità e il lusso di una berlina di livello medio-alto il 2010 ha riservato la nascita di modelli inediti come la Peugeot 508 e Volvo S60 (entrambe disponibili anche in versione familiare) o importanti restyling come la nuova Volkswagen Passat. Ancora più alto è l'obiettivo cui mirano le grandi e lussuose berline-coupé Audi A7 Sportback e nuova Mercedes CLS, con la nuova BMW Serie 5 / Serie 5 Touring, la Saab 9-5 e la Infiniti M che tengono alte le rispettive bandiere dell'industria automobilistica europea e giapponese.

POCHE SUPERCAR
Il 2010 delle sportive non è invece altrettanto ricco, dato che fra i modelli totalmente nuovi si segnala solo la Mercedes SLS AMG, lanciata proprio a cavallo del capodanno. La prima delle gran turismo interamente realizzate da AMG trova poche concorrenti altrettanto innovative fra le coetanee sportive, visto che Ferrari SA Aperta, Lamborghini Gallardo LP 570-4 Superleggera (e Spyder Performante) e Porsche Speedster sono in realtà derivate da modelli preesistenti. Non una supercar, ma comunque degna di entrare all'empireo del lusso e delle alte velocità è invece la nuova Bentley Mulsanne, una gigantesca 4 porte che sa affascinare anche con i 512 CV del suo V8 biturbo.

712 voti Sondaggio

Fra queste novità del 2010, quale preferisci?

Mitsubishi i-MiEV

Mitsubishi i-MiEV

  
1%
Toyota Auris HSD

Toyota Auris HSD

  
3%
Audi A1

Audi A1

  
4%
Alfa Romeo Giulietta

Alfa Romeo Giulietta

  
36%
Peugeot RCZ

Peugeot RCZ

  
4%
Nuova Opel Meriva

Nuova Opel Meriva

  
1%
Nissan Juke

Nissan Juke

  
6%
Dacia Duster

Dacia Duster

  
18%
Nuova BMW Serie 5

Nuova BMW Serie 5

  
7%
Mercedes SLS AMG

Mercedes SLS AMG

  
15%

 

Autore:

Tag: Curiosità , auto elettrica , produzione , auto ibride


Top