dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 dicembre 2010

BCA: le aste d'auto più curiose del 2010

Belle e brutte, le 10 battiture d’asta più strane dell’anno

BCA: le aste d'auto più curiose del 2010
Galleria fotografica - BCA: le 10 aste più curiose del 2010Galleria fotografica - BCA: le 10 aste più curiose del 2010
  • BCA: le 10 aste più curiose del 2010 - anteprima 1
  • BCA: le 10 aste più curiose del 2010 - anteprima 2
  • BCA: le 10 aste più curiose del 2010 - anteprima 3
  • BCA: le 10 aste più curiose del 2010 - anteprima 4
  • BCA: le 10 aste più curiose del 2010 - anteprima 5
  • BCA: le 10 aste più curiose del 2010 - anteprima 6

Agli inglesi, si sa, piace acquistare all'asta. E' arcinoto che le più famose case d'asta mondiali abbiano radici profonde in Inghilterra, ma ci si può rendere conto del fenomeno semplicemente facendo un giro su eBay.co.uk per cercare un qualsiasi ricambio di un'auto, d'epoca o moderna che sia. Potete star pur certi che, se per mesi avete cercato quel pezzo in Italia, in Inghilterra lo troverete subito. Preparatevi però, perché gli eBayer inglesi vi daranno del filo da torcere con forti rialzi all'ultimo secondo.

TREMILA AUTO AL GIORNO
La British Car Auctions una delle Case d'asta più grandi e rinomate del Regno Unito e la prima a livello Europeo nel settore auto, ci fa sapere che, nell'incredibile mole di veicoli venduti nelle sue 21 filiali, ne passano davvero di singolari. Il giro di affari della BCA raggiunge punte di circa 3.000 veicoli venduti al giorno, tra aste "fisiche" e su internet, e il fatturato annuo è di circa 4 miliardi di sterline... roba da far girare la testa.

AUTO NEL FIENILE, TRENI E UFFICI MOBILI
Con un traffico medio di 12.000 veicoli a settimana, però, sotto i martelli dei battitori della BCA ne passano davvero di strani, di meravigliosi o, semplicemente, di valutazione davvero difficile.
La parola spetta a Tim Naylor responsabile pubbliche relazioni della BCA: "La maggior parte delle nostre auto sono quelle che usiamo tutti i giorni per andare a lavoro, ma i pezzi forti di quest'anno sono stati una Bugatti Veyron del 2006, che abbiamo venduto a 625.000 sterline (735.500 euro al cambio attuale n.d.r.) e una Rolls Royce Phantom del 2008, che è stata battuta a 195.500 sterline ("solo" 230.000 euro). Entrambe hanno creato un gran clamore di pubblico, con acquirenti che si sono registrati da tutto il Regno Unito e anche dall'estero.
I veicoli più strani che abbiamo trattato sono stati due trenini stradali, di quelli che si vedono in spiaggia o nei grandi parchi di divertimenti. Il primo è stato un New Holland che abbiamo venduto a 4.900 sterline, mentre l'italiano Dotto si è fermato a 2.500 £".
(Ricordiamo che la Dotto di Castelfranco Veneto è leader mondiale nella produzione di trenini stradali).

ALLESTIMENTI SPECIALI E BENEFICENZA
"Un altro veicolo molto particolare che abbiamo venduto è stato un lussuosissimo ufficio mobile equipaggiato di ben 12 postazioni di lavoro, costruito sulla base di un veicolo commerciale Iveco. E' andato via a 38.500 sterline e, pensate un po' - ironizza Naylor in perfetto British humour - era stato costruito per far promozione al riciclaggio dei rifiuti, ed è stato riciclato lui stesso!
Quest'anno, poi, abbiamo organizzato una vendita di auto d'epoca "trovate nel fienile" con un lotto di veicoli di un signore dei dintorni di Margate, che li aveva tenuti nascosti in dei magazzini per tanti anni. La star di quell'asta è stata una Ford Zodiac Convertible del 1959 che è stata battuta a 6.300 sterline nonostante fosse completamente smontata a pezzi.


LA SMART ROSA E IL FURGONCINO DELLE POSTE
La BCA, ovviamente, organizza anche aste benefiche che nel 2010 hanno visto protagonista, tra le altre, una Smart rosa venduta a 5.350 sterline, con la quale l'azienda ha supportato la Royal Marsden Cancer Campaign. Altri fondi sono stati destinati all'associazione "Barnardo's" (una Onlus che si occupa di carità verso i bambini poveri), vendendo una Morris Minor usata come furgoncino delle Poste, completamente restaurata.

LA CLASSIFICA: LE 10 VENDITE DEL 2010
La classifica stilata dalla BCA è la seguente:
Al primo posto la Bugatti Veyron EB 16.4 del 2006 che deve essere stata un vero affare per l'acquirente, il quale ha portato a casa uno dei 300 esemplari al mondo, a "soli" 735mila euro, visto che nuova costava circa 1,1 milioni di euro. Chissà se ha fatto tutti i tagliandi in Bugatti...
Al secondo posto la Rolls-Royce Phantom drop head coupe venduta a 195.500 £, rimasta nei ricordi della BCA in quanto faceva parte di un'asta di 266 auto che fruttò circa 4 milioni di sterline e che comprendeva anche una Lamborghini Gallardo Spyder del 2008 con soli 6.000 miglia al contakm, venduta a 90.000 sterline.
Al terzo posto si piazza una Ford Cortina 2000GT protagonista del Culture Show della BBC. L'auto è stata usata dalla BBC per visitare le locations dove sono stati girati alcuni film inglesi tra cui Full Monty, Train Spotting e The Wicker Man. Poco successo per la "brutta" berlina che da noi si chiamava Escort, venduta a sole 2.200 sterline.
Al quarto posto si è piazzata una Honda CR-Z Hybrid, appartenuta a Justin Hawkins ex cantante dei Darkness. La coupè giapponese è stata battuta a 18.500 £ e viene da chiedersi come mai in così poco tempo il cantante se ne sia liberato.
Quinta piazza per la Smart Rosa di cui abbiamo già detto, ricordata per essere stata devoluta in beneficenza.
A seguire il Trenino della New Holland di cui abbiamo scritto in apertura nonché una "agghiacciante" Nissan 100 NX completamente rivestita di pelliccia sintetica, che ha raccolto ben 750 sterline in beneficenza per la "BEN: Motor Industry's Benevolent Fund".
Ottavo posto per il Furgone Iveco modificato in ufficio mobile, nona posizione per il furgoncino della Royal Mail su base Morris Minor, andato in beneficenza e che nei suoi sei anni di servizio ha recapitato la corrispondenza ai comuni di Christchurch e Bournemouth.
Chiude questa buffa classifica la Ford Zodiac 2.6 Convertible del 1959, precedentemente descritta da Tim Naylor e ricordata negli annali della BCA in quanto è stata venduta completamente smontata in degli scatoloni.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Curiosità , auto storiche , inghilterra , aste


Top