dalla Home

Home » Argomenti » Carburanti alternativi

pubblicato il 16 dicembre 2010

Passi avanti per l’ibrido serie a turbina

L’inglese Bladon Jets ottiene un finanziamento di 590.000 euro

Passi avanti per l’ibrido serie a turbina
Galleria fotografica - Jaguar C-X75Galleria fotografica - Jaguar C-X75
  • Jaguar C-X75 - anteprima 1
  • Jaguar C-X75 - anteprima 2
  • Jaguar C-X75 - anteprima 3
  • Jaguar C-X75 - anteprima 4
  • Jaguar C-X75 - anteprima 5
  • Jaguar C-X75 - anteprima 6

Bladon Jets, azienda inglese produttrice di turbine e micro turbine a gas ha appena ottenuto un finanziamento di 500.000 sterline (588.000 euro al cambio odierno) dalla Oxford Investment Opportunity Network, per portare avanti gli studi sulle vetture ibrido serie a turbina. La Bladon Jets produce infatti la turbomacchina che dà energia alla Jaguar C-X75, il prototipo elettrico-gas che ha visto la luce allo scorso Salone di Ginevra. L'opera della ditta britannica, supportata anche dalla partecipazione azionaria dall'indiana Tata Motors, è al momento incentrata sull'utilizzo delle micro turbine a gas per ricaricare le batterie delle auto elettriche, una delle sfide più interessanti nel panorama di tecnologie applicate alla mobilità sostenibile e a ridotto impatto ambientale. Il concetto va in pratica oltre quanto proposto dalle elettriche range extender come Opel Ampera, Chevrolet Volt e Fisker Karma, che ancora utilizzano motori a pistoni per la generazione di elettricità.

L'idea di fondo è quella di utilizzare motori più efficienti per questo tipo di utilizzo come generatore, passando dagli attuali motori a ciclo otto ai diesel, ai motori rotativi Wankel (vedi FEV LiiON Drive), per arrivare poi alle turbine a gas che offrono il migliore rendimento a giri costanti. Basandosi su questo principio la Jaguar C-X75 serve come base per portare avanti gli studi su una vettura elettrica ad autonomia estesa di un futuro ancora un po' lontano, sulla scorta delle sperimentazioni portate avanti negli ultimi anni da Volvo Environmental Concept Car (1992), General Motors EV-1 (1993) e Capstone Turbine CMT-380 (2009).

Autore:

Tag: Curiosità , auto elettrica , carburanti alternativi , auto ibride


Top