dalla Home

Novità

pubblicato il 13 dicembre 2010

Jeep Compass restyling

Il SUV compatto si rifà alla Grand Cherokee. In Italia da aprile

Jeep Compass restyling

Il grande fermento e la febbrile attività di rinnovamento che circonda il marchio Jeep è per certi versi lo specchio di quella voglia di rinascita all'interno del Gruppo Chrysler che coincide con l'avvio della nuova gestione Marchionne. Si tratta di un nuovo corso tecnico e stilistico che ha già portato al debutto sui mercati americani ed europei numerosi modelli rinnovati come la Jeep Grand Cherokee, le Chrysler 200 e 300C, o la Dodge Journey.

FACELIFT IMPORTANTE
Un importante tassello di questo piano di aggiornamento passa anche attraverso la Jeep Compass 2011, il SUV compatto Made in USA che cambia completamente aspetto perdendo i fari tondi e assumendo un aspetto generale più simile a quello della sorella maggiore Grand Cherokee. Altre modifiche di rilievo riguardano gli interni rinnovati, i 30 nuovi sistemi di sicurezza e le più ampie possibilità di guida in fuoristrada grazie anche al pacchetto opzionale Freedom Drive II.

LO STILE
Gran parte del nuovo look è da attribuire al frontale completamente ridisegnato, dove spicca uno stile più "appuntito", le classiche 7 feritoie Jeep più corte e cromate e i gruppi ottici trapezoidali che prendono il posto dei due fari tondi. Anche lo scivolo anteriore cambia completamente e risulta più simile a quello di altri SUV presenti sul mercato. I fendinebbia hanno una nuova foggia e un diverso posizionamento, mentre un inedito rigonfiamento del cofano motore dona sportività ad un insieme decisamente ingentilito nelle forme. A fronte di una fiancata e degli squadrati passaruota bombati rimasti immutati ci sono nuove barre al tetto, il paraurti posteriore di nuovo disegno, lo spoiler in tinta e le luci di coda con tecnologia LED, oltre ai cerchi in lega da 17".

INTERNI RIVISTI
Dentro cambiano le imbottiture morbide delle portiere anteriori, il poggiabraccio centrale e il volante multifunzione per la gestione di audio, cruise control (di serie su tutti i modelli) e telefono. I sedili hanno nuovi rivestimenti, i portabicchieri sono illuminati e nella dotazione standard per gli USA sono inclusi aria condizionata, vetri elettrici, specchietti elettrici e riscaldati, apertura e avviamento keyless, sistema multimediale Uconnect con interfaccia iPod e radio satellitare Sirius.

NEGLI USA E' SOLO A BENZINA
Negli Stati Uniti la rinnovata Jeep Compass è disponibile con tre tipi di trazione: anteriore, integrale Freedom Drive I e integrale Freedom Drive II Off-Road Package con cambio CVT2L a marce ridotte, assetto rialzato di 25 mm, gomme all-terrain e scivoli inferiori per la guida in fuoristrada. I motori disponibili negli USA sono entrambi a benzina, vale a dire il 2.0 da 159 CV e il 2.4 da 172 CV. Entrambi i propulsori possono essere dotati di cambio manuale 5 marce o automatico a variazione continua CVT2 e in abbinamento alla sola trazione anteriore consentono consumi identici, pari a 10,2 l/100 km in città e 8,1 l/100 km in autostrada.

2.2 CRD PER L'ITALIA
Al di là dell'Atlantico la Jeep Compass 2011 è già disponibile presso la rete vendita, con una a gamma suddivisa negli allestimenti Compass, Latitude e Limited. L'arrivo in Italia è fissato per l'aprile del 2011, momento in cui saranno resi noti gli allestimenti, le motorizzazioni e i prezzi per il mercato italiano. Da noi la rinnovata Jeep Compass sarà disponibile solo con il 2.2 CRD da 163 CV (136 CV per la 2WD) che ha appena esordito sulla ristilizzata Jeep Patriot.

Jeep Compass

Jeep Compass
Nome
Compass
Anno
2011
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top