dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 13 dicembre 2010

Nissan Leaf è arrivata in California

Il primo cliente l'ha ritirata a San Francisco

Nissan Leaf è arrivata in California
Galleria fotografica - Nissan Leaf: l'Assessore de Lillo la prova ad H2RomaGalleria fotografica - Nissan Leaf: l'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma
  • Nissan Leaf: l\'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma - anteprima 1
  • Nissan Leaf: l\'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma - anteprima 2
  • Nissan Leaf: l\'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma - anteprima 3
  • Nissan Leaf: l\'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma - anteprima 4
  • Nissan Leaf: l\'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma - anteprima 5
  • Nissan Leaf: l\'Assessore de Lillo la prova ad H2Roma - anteprima 6

E' stata appena consegnata a San Francisco la primaNissan Leaf, l'auto elettrica che ha ricevuto il riconoscimento di Auto dell'Anno 2011. Olivier Chalouhi è il nome dell'automobilista che ha già parcheggiato la Leaf nel suo garage. L'imprenditore 31enne è evidentemente una persona attenta all'ambiente, dato che prima di guidare la sua nuova auto ZEV (Zero Emission Vehicle) copriva il tragitto casa-lavoro con una bici elettrica, ma non dobbiamo dimenticare che in questa parte del mondo il suo comportamento virtuoso non è da considerarsi una rarità.

Il neo-proprietario della berlina elettrica fa quindi da apripista per la commercializzazione del nuovo modello Nissan negli Stati Uniti, che oltre alla California interesserà Oregon, Washington, Arizona e Tennessee. Nel gennaio 2011 sarà la volta di Texas e Hawaii e il prezzo sarà di 32.780 dollari, da cui sottrarre almeno 7.500 dollari di contributo governativo e ulteriori 5.000 dollari di incentivo in California e Georgia. L'alternativa all'acquisto proposta agli automobilisti americani è l'utilizzo in leasing a 349 dollari al mese in tutti gli USA.

Non è un caso il fatto che la consegna di un auto elettrica "di massa" si sia verificato proprio in California, Stato della Confederazione che storicamente ha posto all'attenzione del mondo il problema della mobilità sostenibile. A partire dagli anni '70, infatti, le amministrazioni che si sono susseguite sulla West Coast hanno anticipato di decenni le normative antinquinamento che ormai conosciamo, ponendo dei limiti legislativi che hanno costretto le Case automobilistiche a studiare soluzioni anti-inquinamento (come il catalizzatore) per continuare a vendere auto nel ricco mercato californiano. Ora la storia pare ripetersi, perché tante persone sono convinte che l'elettricità sia il carburante del futuro. Molto dipenderà anche dal prezzo d'acquisto che i nuovi veicoli elettrici sapranno proporre al pubblico: ricordiamo, a proposito, che la Leaf sarà venduta in Europa intorno ai 30.000 euro.

Galleria fotografica - Nissan LeafGalleria fotografica - Nissan Leaf
  • Nissan Leaf - TEST - anteprima 1
  • Nissan Leaf - TEST - anteprima 2
  • Nissan Leaf - TEST - anteprima 3
  • Nissan Leaf - TEST - anteprima 4
  • Nissan Leaf - TEST - anteprima 5
  • Nissan Leaf - TEST - anteprima 6
Galleria fotografica - Nissan Leaf in produzioneGalleria fotografica - Nissan Leaf in produzione
  • Nissan Leaf in produzione - anteprima 1
  • Nissan Leaf in produzione - anteprima 2
  • Nissan Leaf in produzione - anteprima 3
  • Nissan Leaf in produzione - anteprima 4
  • Nissan Leaf in produzione - anteprima 5
  • Nissan Leaf in produzione - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , Nissan , mobilità sostenibile , auto giapponesi , inquinamento


Top