dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 14 dicembre 2010

Jaguar XF, presto con il Diesel 4 cilindri

Nel 2011 arriverà il 2,2 litri da 190 cv già montato sulla Land Rover Freelander

Jaguar XF, presto con il Diesel 4 cilindri
Galleria fotografica - Jaguar XFGalleria fotografica - Jaguar XF
  • Jaguar XF - anteprima 1
  • Jaguar XF - anteprima 2
  • Jaguar XF - anteprima 3
  • Jaguar XF - anteprima 4
  • Jaguar XF - anteprima 5
  • Jaguar XF - anteprima 6

Jaguar introdurrà nel 2011 la XF con il motore Diesel 2,2 litri da 190 CV e 420 Nm già montato da Land Rover sulla Freelander e che equipaggerà anche la Evoque. L'indiscrezione, che era già circolata nei mesi scorsi, trova ora conferma da fonti interne alla casa inglese che dunque potrà schierare, al pari delle concorrenti Audi A6, BMW Serie 5 e Mercedes Classe E, un propulsore a gasolio 4 cilindri in gamma per abbassare la soglia di ingresso e offrire un'interessante soluzione per le flotte e per quanti non desiderano le esuberanti prestazioni dei 6 cilindri, ma sono invece più attenti ai costi di acquisto ed esercizio. Sarebbe la prima volta che un modello Jaguar di questa categoria è equipaggiato con un motore di questo frazionamento.

SARA' PRODOTTO IN INGHILTERRA
Il 4 cilindri 2,2 litri è prodotto da Ford e PSA Peugeot-Citroen nello stabilimento di Dagenham, in Inghilterra, ed è l'ultima evoluzione di un propulsore nato qualche anno fa e aggiornato per l'occasione per il 60% dei componenti. Sulla Freelander ha anche lo stop&start e il recupero dell'energia in rilascio con una gestione intelligente del processo di ricarica in modo da minimizzare in ogni caso i cicli di ricarica preservando la salute della batteria e diminuendo l'assorbimento, a vantaggio dell'efficienza. Improbabile che il primo di questi dispositivi sarà mantenuto sulla XF. Il montaggio in posizione longitudinale comporterà sicuramente qualche modifica mentre l'unico cambio disponibile sarà l'automatico a 6 rapporti visto che il comando a manopola e la conformazione della plancia non permettono l'adozione di una leva, a meno di costose quanto improbabili modifiche.

MENO CONSUMI ED EMISSIONI
L'introduzione di questa nuova motorizzazione darà inoltre un bel contributo alla diminuzione dei consumi e delle emissioni di CO2 della gamma, obiettivo che per una casa come Jaguar si presenta alquanto arduo. Calcolando che sulla Freelander 4x4 i valori dichiarati sono rispettivamente di 7 litri/100 km e 165 g/km di CO2 (con il cambio manuale), e le versioni con il V6 3 litri dichiarano 6,8 litri e 179 g/km, si può ragionevolmente prevedere che i tecnici Jaguar riusciranno ad arrivare per la berlina del Giaguaro sotto i 6 litri/100 km e 150 g/km. I 190 CV del motore dovrebbero essere sufficienti per imprimere un'accelerazione 0-100 km/h in circa 8,5 secondi e una velocità massima di 220 km/h, più che sufficienti per chi non vuole una Jaguar dal pelo dritto. Anche il prezzo di attacco ne trarrà beneficio posizionandosi al di sotto dei 50mila euro, favorito anche dal fatto che, con ogni probabilità, sarà approntata un allestimento specifico per l'utenza affari.

Scheda Versione

Jaguar XF
Nome
XF
Anno
2008 (restyling del 2011) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Jaguar , nuovi motori


Top