dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 dicembre 2010

Pensione forzata per Rolls Phantom VI dei reali d'Inghilterra

Ha resistito alla rabbia degli studenti, ma è poco sicura

Pensione forzata per Rolls Phantom VI dei reali d'Inghilterra
Galleria fotografica - Rolls-Royce Phantom VIGalleria fotografica - Rolls-Royce Phantom VI
  • Rolls-Royce Phantom VI - anteprima 1
  • Rolls-Royce Phantom VI - anteprima 2
  • Rolls-Royce Phantom VI - anteprima 3
  • Rolls-Royce Phantom VI - anteprima 4
  • Rolls-Royce Phantom VI - anteprima 5
  • Rolls-Royce Phantom VI - anteprima 6

Serve la Corona britannica da più di 30 anni, eppure adesso è l'"auto sbagliata", come l'ha chiamata il Telegraph. E' la Rolls-Royce Phantom VI sulla quale pochi giorni fa viaggiavano il Principe Carlo d'Inghilterra e la consorte Camilla Parker Bowles, finita in mezzo agli studenti imbestialiti per l'aumento delle tasse universitarie mentre la coppia reale si recava all'annuale Royal Variety Show al Palladium. Pur oltraggiata con un finestrino lesionato e una macchia di vernice bianca sulla fiancata, la Phantom ha resistito alla rabbia degli studenti, ma secondo il Ministro dell'Interno Theresa May dovrà comunque andare in pensione perché non offrirebbe più un grado di sicurezza adeguato.

ERA LA PREFERITA DI ELISABETTA II
La Rolls-Royce Phantom VI assaltata a Regent Street infatti non è dotata di blindatura o vetri antiproiettile (sono solo rinforzati) né di gomme runflat ed è modificata con una carrozzeria speciale padiglione alto e vetratura estesa in modo che i membri della famiglia reale che viaggiano a bordo siano ben visibili ai sudditi. E' stata donata alla regina dalla Society of Motor Manufacturers and Traders, l'associazione dei costruttori automobilistici inglesi, nel 1977 in occasione del "Silver Jubilee", le celebrazioni per i 25 anni del regno di Elisabetta II ed è stata la prima vettura reale, e a quanto pare la preferita dalla regina, fino all'arrivo nel 2002 delle due Bentley State Limousine, le attuali due ammiraglie dei reali d'Inghilterra.

LA FLOTTA REALE
E' composta da otto vetture, tutte in livrea "Royal Claret". Quella più antica attualmente ancora in servizio è un'altra Phantom VI del 1950, equipaggiata con motore 8 cilindri 5.76 litri e carrozzeria speciale realizzata dalla Mulliner, che viene ancora usata in occasioni speciali come Ascot, mentre la terza e più recente Rolls è datata 1987. Nel garage di Buckingham Palace ci sono anche tre Daimler, il primo marchio acquistato per le esigenze degli spostamenti di re e regine d'Inghilterra. La prima Daimler del garage reale fu una Phaeton del 1900 e venne acquistata dal Principe Edoardo (incoronato Re nel 1902), mentre tre Daimler DS420 sono l'eredità della Regina Madre: sarebbero ancora in servizio, ma vengono utilizzate molto di rado. Le auto di stato maggiormente utilizzate sono comunque le due Bentley State Limousine appositamente realizzate per Elisabetta II per il "Golden Jubilee" del 2002. E' un modello speciale e, questo sì, a prova di bomba, che deriva dalla Arnage: è lungo ben 6,23 metri e, al posto della "Flying B", sul cofano reca la mascotte personale della regina: San Giorgio che uccide il drago.

Autore:

Tag: Curiosità , Rolls-Royce , dall'estero


Top