dalla Home

Eventi

pubblicato il 13 dicembre 2010

Motor Show 2010, missione compiuta

Si è chiusa con oltre 800.000 visitatori la 35esima edizione della kermesse italiana

Motor Show 2010, missione compiuta
Galleria fotografica - Motor Show 2010Galleria fotografica - Motor Show 2010
  • Motor Show 2010 - anteprima 1
  • Motor Show 2010 - anteprima 2
  • Motor Show 2010 - anteprima 3
  • Motor Show 2010 - anteprima 4
  • Motor Show 2010 - anteprima 5
  • Motor Show 2010 - anteprima 6

Si è chiusa ieri con oltre 800.000 visitatori l'edizione 2010 del Motor Show di Bologna (4-12 dicembre). Un risultato soddisfacente che conferma l'importanza della kermesse bolognese nel panorama automobilistico italiano. Nonostante la crisi del mercato e le difficoltà attraversate dall'evento stesso (che l'anno scorso è andato in scena in edizione ridotta e "straordinaria"), la vetrina Bolognese ha dato un segno di rinascita e provato che il pubblico italiano segue con interesse eventi simili, anche attraverso Internet. Si è cominciato con il servizio di prevendita on line dei biglietti di ingresso - che si è confermato vincente con un incremento di circa il 20% sull'anno precedente - e si è proseguito con la massiccia dose di informazione e accessi sul blog di Motor Show, Facebook, Twitter, Flickr e Youtube, per non parlare dei grandi numeri ottenuti da megazine online come OmniAuto.it.

I VISITATORI SONO STATI OLTRE 800.000
Certo non sono i numeri del 2008, quando il Motor Show - seppure in calo - raggiungeva quota un milione, ma l'edizione 2010 ha fatto registrare un numero di visitatori che è andato al di là delle aspettative: oltre 800.000 visitatori. Una cifra che, secondo Giada Michetti, dipende da due fattori: "Il primo è che la situazione del mercato è ancora molto difficile e il secondo è che, essendo stata l'edizione del 2009 per i motivi a tutti noti limitata soltanto alle manifestazioni sportive e di spettacolo e quindi senza la presenza delle Case Automobilistiche, questa edizione 2010 era quasi una start up". A questo proposito va ricordato che al Motor Show 2010 hanno partecipato in totale 340 espositori in 11 padiglioni ed 8 aree esterne. Nell'area test drive di Electric City "powered by Enel" le prove di vetture elettriche effettuate dal pubblico sono state oltre 5.000.

I NUMERI DEL WEB 2010
E' Giada Michetti, Amministratore Delegato di GL events Italia, a spiegare che il web 2.0, su cui quest'anno è stato investito in maniera massiccia, merita "discorso a parte: il blog di Motor Show ha registrato 10.281 visite e 30.189 pagine viste; la pagina ufficiale di Motor Show su Facebook - che ha circa 6.500 fan - ha contato durante lo svolgimento del Salone, 22.500 visualizzazioni di foto, 330 commenti, 1.560 nuovi fan e 20 nuove gallery caricate per un totale di 1.100 foto. Il canale di Youtube dedicato al Motor Show di Bologna oggi è stato il 50esimo canale più visto di tutta la categoria e il 92esimo assoluto della settimana. I video caricati sono in totale 89 e le views del contenuto hanno raggiunto quota 55.247". Anche l'applicazione Motor Show per iPhone e iPad ha riscosso molto successo. E' stata scaricata da 10.620 persone, mentre relativamente al sito internet www.motorshow.it non è ancora disponibile il numero preciso dei contatti.

IL SUCCESSO SU OMNIAUTO.IT
Come ogni anno, anche nel 2010 OmniAuto.it ha dedicato uno speciale al Motor Show. Dal 2 al 12 dicembre il nostro speciale in diretta è stato navigato da 110 mila persone per oltre un milione di pagine viste. Gli stand virtualmente più visitati sono stati Audi (45 mila pagine viste), Alfa Romeo (40 mila) e Volkswagen (oltre 35 mila), ma ottimi numeri sono stati registrati anche da Ferrari (28 mila) e Peugeot (18 mila). Per non parlare dell'interesse suscitato dalle ragazze. Le loro immagini hanno generato 250 mila pagine viste ed oltre 1100 voti, che alla fine hanno premiato i capelli bruni e gli occhi scuri della rappresentante del marchio Nissan.

APPUNTAMENTO AL 2011
La 35esima edizione del Motor Show di Bologna si è chiusa ieri con i fuochi d'artificio e la vittoria nel Findomestic Memorial Bettega andata al pilota Citroen Sebastien Ogier, che ha sconfitto in finale Petter Solberg, sempre su Citroen. L'ultima giornata di apertura al pubblico del Salone ha visto anche la partecipazione del pilota Thomas Biagi, dell'Udinese Calcio e del Trio Medusa, gli ultimi ospiti "famosi" dopo la carrellata di questi ultimi giorni. L'appuntamento è quindi per il 2011, con la 36esima edizione del Motor Show di Bologna, a BolognaFiere già in calendario dal 3 all'11 dicembre 2011 (1 dicembre giornata dedicata alla stampa, 2 dicembre riservata a stampa e operatori economici).

Autore:

Tag: Eventi , motor show


Top